Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 18,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 12 settembre 2020, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Domenica, 12 Luglio 2020
DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

 

Pubblicazioni

Sottocategorie

Presentiamo la cronologia e bibliografia delle Riunioni generali tenute dal nostro partito fin dal 1951. Si tratta di un lavoro in corso, basato su un opuscolo rimasto per molto tempo in forma cartacea. Il testo è introdotto da una premessa e da una nota esplicativa. Semplificheremo questa cronologia, non considerando il settore "Trattazioni estese" e "L'indice delle voci in ordine alfabetico" (lavoro che in altre rubriche del sito stiamo sistemando). Le riunioni sono inserite all'interno di tabelle costituite da righe e colonne: conservare la medesima sistemazione in questa sede risultava  alquanto complicato. Riportiamo le sigle e i nomi cui fanno riferimento: B.C.=Battaglia Comunista; B.I.=Bollettino Interno; C.I.=Circolare Interna; Cl=ciclostilato; F.T.=Filo del tempo; P.C.=Programma Comunista; Pr=Prometeo; T.S.=Testi della Sinistra; V.S.=Volume a Stampa.


Articoli tratti dai giornali: "Il Soviet", "L'Ordine Nuovo", "L'Avanguardia", "Il Socialista", "Avanti!", "Il Comunista", "Rassegna Comunista", "Il Sindacato Rosso". Tutti gli articoli qui raccolti sono presenti nei volumi della nostra Storia della Sinistra Comunista.     

 

Organo Sindacale del Partito Comunista d'Italia dal 1 Ottobre 1921 al 28 marzo 1925

Giornale della Federazione Italiana Giovanile Socialista aderente al PSI", poi "Organo della Federazione Giovanile Comunista d’Italia", 1907‑22

Organo della Frazione comunista del PSI, poi, Organo del Partito Comunista d’Italia

Organo della Federazione comunista della Venezia Giulia, poi, "Organo del Partito Comunista d’Italia": febbraio 1921 - novembre 1925

 Organo delle sezioni del PSI nella Provincia di Napoli, poi "Organo della Frazione Comunista Astensionista del PSI", poi "Organo del PCd’I sezione della IC": 1918‑20

Teoria-critica-documentazione del movimento comunista internazionale edita dal partito comunista d’Italia", da 30/3/1921 a 31/10/192

Quotidiano del partito comunista dal gennaio 1921 al dicembre 1922

Organo della sezione napoletana del PSI, 1914‑15

"Prometeo" era la rivista del Partito Comunista Internazionalista, che aveva in "Battaglia Comunista" il suo organo politico. Il primo numero della rivista uscì nel luglio del 1946 e si concluse con la prima serie nel gennaio-febbraio 1950 (4 furono i numeri usciti nel 1946, 4 nel 1947, 3 nel 1948, 2 nel 1949, 1 nel 1950: in totale 14 numeri). La II serie continuò con il primo numero nel novembre del 1950, un secondo numero uscì nel febbraio 1951 e l'ultimo della serie uscì come 3-4 nel luglio-settembre del 1952. 


 

La serie di articoli "Sul filo del tempo" fu redatta dal gennaio 1949 fino al novembre del 1954 (un ultimo articolo uscirà nel maggio del 1955), prima su " Battaglia Comunista", il nostro giornale di battaglia politica di allora, fino al settembre 1952 e poi, da quella data, su "Il Programma Comunista". Nel 1949, saranno 48 gli articoli (di cui i primi 10 senza titolo), 24 nel 1950, 24 nel 1951, 16 fino a settembre nel 1952; dopo la separazione da "Battaglia", la pubblicazione riprende con un gruppo di 4 articoli con il titolo di "Dialogato con Stalin" e altri 2 articoli, fino a dicembre. Nel 1953, gli articoli saranno 23 e nel 1954 appena 13, fino a novembre. L'ultimo articolo è del maggio 1955 ("In morte di Albert Einstein: Relatività e Determinismo").


 

Avvertenze e punti di contatto:

  • Milano - La sede di Milano (via dei Cinquecento n. 25 ) cambia l’orario di apertura, lunedi ore 18 e non più alle ore 21
  • Bologna - Al momento è sospesa l’apertura al pubblico
  • Torino - Nuovo punto di incontro presso Bar “Pietro”, via S. Domenico 34 (sabato 12 settembre 2020, dalle 15)

 

Il Programma Comunista

Kommunistisches Programm

The internationalist

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'