Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 18,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 12 settembre 2020, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Mercoledì, 15 Luglio 2020
DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

 

«Il programma comunista» 1961

 Inizio  Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

1961/01  

• La Francia di domani sarà il Belgio di oggi? • Sabotatori e sbirri per vocazione storica [Vita del partito] • La miseria crescente è una legge storica (1) • A che punto stanno i marittimi? • Il testo di Lenin su "l’estremismo, malattia d’infanzia del comunismo". Il testo più sfruttato e falsato da oltre quarant’anni da tutte le carogne opportuniste e la cui impudente invocazione caratterizza e definisce la carogna (8-Fine). Rivoluzione politica, evoluzione sociale - Appendice sulle questioni italiane - Oggetto di questa nota finale - Dall’unità borghese alla prima guerra - La guerra del 1914- Il Congresso 1919 e le elezioni - Realtà del primo dopoguerra italico - Unità o scissione? - L’immediatismo ordinovista • Piccolo quadrante: Borsa e coscienza - Asse Adenauer-Krusciov • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (3). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista - Conferma ideologica e riflessi pratici - Due anelli di una sola catena - La necessaria saldatura • Crisi profumate

 Il Programma Comunista (1961/01 

 

1961/02  

• Previsti rigurgiti del capitalismo russo • Insegnamenti del "Quarantennio" • Primo sguardo retrospettivo al Belgio (1) • Conquiste • Il sacro sdegno • Botteghe in concorrenza • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (4). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista - L’esempio del Congo - Una responsabilità storica - La grande occasione - La Francia e la carta algerina - Due imperativi - Più realisti del re - Algeria, polveriera dell’Africa... - ...e della Francia La miseria crescente è una legge storica. (2-Fine) • Strani amici • Cambio della guardia • Commissioni Interne e sindacato "aziendale" • Le lotte dei ferrovieri: Impostazione attuale e prospettive future • Giovanni Sincovich [Vita del partito] • Giappone in fiore • Storia a fumetti [Vita del partito]

  Il Programma Comunista (1961/02 

1961/03

• Democrazia corporativa • Rosa Luxemburg ed i teorici del disarmismo • I falsi dell’opportunismo ultimo grido (1). Falso primo: Coesistenza pacifica - Scontro, non incontro - Lotta a morte • Tecnica del pompierismo • Dal romanticismo al realismo • Paradisi del "capitalismo popolare" • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (5). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista: Disfattismo cremlinesco - E variante cinese – Seconda seduta. L’opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Il nostro lavoro storico - Trama della pubblicazione - La grave Questione della tattica - La testimonianza di Lenin - Serie delle categorie - Programma e tattica (III) • Per la storia del loro antifascismo • È la lotta che crea l’organizzazione

  Il Programma Comunista (1961/03 

1961/04

• Ai briganti anche i cadaveri servono • Livorno e Torino, ovvero: gli ometti da vertice "fanno a pezzi" la storia • Nouvelle vague presidenziale • Sguardo retrospettivo agli scioperi belgi (2-Fine) • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (6). Seconda seduta. L’Opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Le questioni di tattica - Incompatibilità col partito - I primi due Congressi di Mosca - La tattica nell’uso della forza - La tattica della insurrezione - La teoria dell’offensiva • Falsi dell’opportunismo ultimo grido (2-Fine). • La stessa lotta rivendicativa esige il programma storico rivoluzionario Gli asini in maggio a Venere • Lo "sciopero" dei cantieri triestini • La beffa ai ferrovieri

  Il Programma Comunista (1961/04 

1961/05

• "Comunisti nuovi" dalla testa all’ingiù • Trieste, Monfalcone e la ... coesistenza pacifica Ineliminabilità della lotta di classe Questione Sindacale  • I loro successi ...sindacali • A scuola dai borghesi • Il fiore della personalità • Replica all’ignobile manifesto degli 81 partiti cosiddetti operai e comunisti (1). Immutabiità dei principi marxisti - Le "scoperte" (sempre le stesse) dell’opportunismo - Difesa dell’indipendenza nazionale? - Lotta per le "idee"? - Pace Democrazia o Socialismo? • Prima cronaca della Riunione interfederale di Partito. Roma 4 e 5 marzo. Prima Seduta - Seconda Seduta Gli illuminati ringraziano • Il punto sull’agitazione dei ferrovieri • Le agitazioni continuano e la beffa sindacale anche • L’internazionalismo proletario • Delizie del Katanga • Comunicazioni di Partito

  Il Programma Comunista (1961/05 

1961/06

• Il "nuovo" di Nenni è ancora più vecchio della bolsa socialdemocrazia vecchio stile Evviva la "zagaglia barbara" Non v’è convergenza ma conflitto d’interessi fra braccianti da un lato, e contadini e mezzadri dall’altro • Gli effetti, ma le cause? • Il vero "pericolo fascista" • Replica all’ignobile manifesto degli 81 partiti cosiddetti comunisti ed operai (2-Fine). I corteggiamenti della piccola e media borghesia - Responsabilità storiche dell’opportunismo - L’utopia degli Stati indipendenti e sovrani - L’epoca della rivoluzione socialista - Democrazia e fascismo - Coesistenza e pacifismo sociale - I compiti del Partito - "Sacri furori" democratici - Negazione del ruolo storico del proletariato - I blocchi - Carattere nazionale o internazionale della lotta proletaria? - Guerra imperialista e guerra di classe - Violenza di classe e presa del potere - La dittatura del proletariato - Una sola via al socialismo • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (7-Fine). Seconda seduta - L’opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Il terzo Congresso di Mosca, 1921 - La tattica al terzo Congresso - L’azione di marzo in Germania - Le tesi e le controtesi - Influenza del partito sulle masse - I "fini" non le "tesi" o "principii" - Lettera aperta, fronte unico, governo operaio • Floridezza economica e battaglie operaie • Congiuntura  Il punto su Venere

  Il Programma Comunista (1961/06 

1961/07

• Alla gogna, non sugli altari il 1861 La base economica del conflitto algerino (1)L’area geografica - Geografia dell’Algeria - "Coesistenza esplosiva" nell’agricoltura • Segni dei tempi • Se vuoi la pace... • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (Rapporti coordinati alla riunione di Roma del 3 e 4 marzo 1961) (1). Prima Seduta - Introduzione generale - Le vicende dell’economia capitalistica occidentale - Le "Potenze economiche" - Europa ed Asia - Gli otto paesi prescelti - L’andamento industriale del 1960 - La produzione degli automobili - Altri dati della congiuntura americana - Esplosioni di contraddizioni di classe nell’economia capitalistica russa - Metodo dialettico - Lavoro collettivo - "Nuove" teorie • Viva gli arsenalotti triestini! Abbasso i conciliatori sindacali • Delizie delle aziende di Stato • Lo scottante problema della Fiat non tollera mezze misure • Fondi per che cosa? • Belati, invece di lotta

  Il Programma Comunista (1961/07 

1961/08

• 1° Maggio quaggiù sulla terra • L’odierna struttura del salario operaio Il primo assaggio dello spazio extraterrestre • Mercanti in fiera • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (2). Prima Seduta - Esplosioni di contraddizioni di classe nella economia capitalistica russa. Il secondo anno del Piano settennale: A] Industria - B] Produzione agricola - C] Allevamento - Prospetto: Piano settennale 1965 - Industria -Piano settennale 1965 - Agricoltura - Prospetto: Allevamento La base economica del conflitto algerino (2-Fine). Aspetti esplosivi dell’agricoltura - Prospetto: Produzione in kg per abitante - Classi sociali e interessi di classe - Cortina di ferro contro la Francia - Trasferimento del conflitto algerino in Francia e in "Oriente" Africa amara • Segni dei tempo • Magnifiche lotte abbandonate a se stesse: Alla Breda - A Catania • I ferrovieri nel pantano • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/08 

1961/09

• Tramonta la vile società del diritto (Fic donc, Chanteclair) • Il nostro rosso 1° maggio [Vita del partito] • Fascisti ed antifascisti da operetta • Etichette socialiste • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (3). Prima Seduta - Esplosione di contraddizioni di classe nella economia capitalistica russa - Crisi del capitalismo: Proprietà e ripartizione - Produzione mercantile e ammassi - Stomaci proletari e non - Riorganizzazione statale - I rimedi - La terribile responsabilità dello stalinismo di fronte ai moti anticoloniali - Il passato algerino - Il presente - L’avvenire • Segni dei tempi • Innovatori e concretisti giudicati da Lenin • La differenziazione salariale risponde a puri interessi di conservazione borghese II. • Lavoratori giuliani all’ordine del giorno • Osservatorio genovese • Vita del partito • Avvertenza al lettore

  Il Programma Comunista (1961/09 

1961/10

• Sangue proletario e operetta democratica Hanno "sparato" un americano La "pace negoziata", per l’Algeria, è la peggiore • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (4). Prima Seduta -  La terribile responsabilità dello stalinismo di fronte ai moti anticolonialisti - Potenzialità rivoluzionarie del Congo - La svolta fatale - Un passato infame da riscattare - I due volti della rivoluzione cubana - Socialismi prefabbricati - Libertà made in USA - Un vasto proletariato e semiproletariato - I guajiros - Il castrismo - Lo stalin-krusciovismo - Ma domani? • Edili in lotta • I flagelli dell’opportunismo allo specchio delle conferenze di fabbrica • Rei o gentlemen? • Battaglie viareggine • Gli scottanti problemi dei marittimi • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/10 

1961/11

L’ora dei "colorati" • L’ultimo (?) carosello palermitano • "Chiuso" alla Breda • Voci del tempo. I patrioti - I primi della classe • Socialismi prefabbricati • Prove indirette • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (5). Seconda seduta - Storia della Sinistra Comunista - Echi delle questioni storiche - E allora perché? - L’Italia e l’Internazionale - Le posizioni internazionali - Partito e masse - Dal fronte unico al governo operaio • Meraviglie della tecnica • Quadrante • Le differenziazioni di qualifica, arma della frammentazione operaia • Controaltare al loro antifascismo. Il Partito denuncia gli scopi del patto di "pacificazione" • Torino: Ammissioni • Genova: Le solite «lotte di settore» • Trieste: Gli opportunisti tirano le somme • K. K. convergenti

  Il Programma Comunista (1961/11 

1961/12

• Bilanci democratici • Neo-irredentismi • Staffilate di Lenin alla piccola borghesia • Che cos’è, dunque, il "nuovo corso" sindacale? Esistono una strategia e una tattica del sindacato? - I "risultati concreti" • Gli affari sono affari • Che cosa significa l’internazionalismo proletario • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (6). Seconda seduta - Storia della sinistra comunista - Grandezze e miserie del Comintern - La grande luce si offuscò - Le mode ondeggianti - La "bolscevizzazione" - Le cellule di fabbrica - Il ponte sul tempo • Osservatorio italo-mondiale. L’amatissima economia nazionale - Cassata siciliana - Nodi al pettine • All’Ansaldo si è barato • Catania: Commento ad uno sciopero • Torino: Il vergognoso accordo Fiat • I marittimi e le società "di preminente interesse nazionale" • Genova: Benedizioni e medaglie • Comunicazioni

  Il Programma Comunista (1961/12 

1961/13

• Non è un partito proletario quello che corteggia la piccola proprietà contadina • Beffa delle genti irredente • Meraviglie dei "vertici" Origine e funzione della forma partito - Premessa generale - Origine della forma-partito - La natura dello Stato - La via proletaria non è "entro" lo Stato - La rivoluzione e gli Stati - I Partiti del proletariato - Partito e rivoluzione - Aspro ciclo del partito mondiale - Perché il partito non scompare mai - Rifiuto dell’anarchismo per salvare il programma - Le fasi alterne nella Vita del partito - L’ultima bufera controrivoluzionaria - Funzione della forma Partito - Le basi del Partito di domani • Lenin, i dogmatici e.... Krusciov • Quadrante. Primati italici - Difesa della libertà - Una pentola che bolle - Polivalenza elettorale - Il costituzionalismo ci frega, e loro si appellano al costituzionalismo • Magnifici, ma traditi, i cementieri [Vita del partito] • Cose delle ferrovie • Torino, tra Fiat e tricolore

  Il Programma Comunista (1961/13 

1961/14

• C’è posto per tutti (noi felicemente esclusi) sotto l’ombrello di Santa Madre Chiesa • I problemi... operai dei sindacati • La riforma agraria in Italia. Un secolo di anarchia nella produzione • Ideali borghesi • L’intenso svolgimento della importante riunione interfederale (Milano 15-16 Luglio 1961). Breve cronaca della riunione - I rapporti economici - La Questione coloniale - Sedute della Domenica - La Questione agraria - Storia della Sinistra Comunista Il proletariato africano si desta • I tessili vicentini e la loro lunga battaglia • Una lettera di Marx sul partito nei periodi di controrivoluzione • Noi e la «persona umana»

  Il Programma Comunista (1961/14 

1961/15

• Ubriachi penitenti blasfemi • Si snoda il rosario della penitenza francese • Il salario discriminato col sistema dei premi va contro alle esigenze della lotta unitaria di classe • Hollywood a Mosca • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (1).  Prima seduta - L’economia USA - L’elaborazione dei prospetti - Oscillazioni nel più recente periodo - Piena fase capitalistica della Russia sovietica - Secondo tempo - L’economia politica russa • Perché fanno scioperare • Quadrante. Crepare di prosperità - Mal d’Africa - Simboli - Interessi francesi in Tunisia • I sindacati a conduzione conformista frantumano scientemente ogni possibilità di lotta unitaria del proletariato • Odor di petrolio, odore di sangue • Legittimo ed illegittimo • Alta congiuntura

  Il Programma Comunista (1961/15 

1961/16

• D’accordo tutti contro la Germania unita: come, allora, la guerra? • Quadrante. Facce di acciaio - Una mano lava l’altra, e tutte due la coscienza • Chiamano «passaggio al comunismo» il potenziamento estremo della produzione capitalistica • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (2). Prima seduta - L’Economia politica russa - Le teorie dell’ex-bolscevico Stalin - E quelle dell’anti-staliniano Krusciov - Questioni diverse per scopi diversi - Coscienza ed economia - Il comunismo degli economisti Micrometrici passi radiali nella conquista del "cosmo" • Massimo e minimo. Un record - Italia 1961 - I "non-impegnati" "Echo" e i programmi fasulli • Lacrime e sangue nell’Angola • Elogio ai ferrovieri, non certo ai sindacati • I pompieri dell’Italsider di Torre Annunziata [Vita del partito] • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/16 

1961/17

• Guerra per Berlino o entro Berlino? Africa nera • Il manto della guerra antifascista e la realtà dei contrasti imperialistici • Fraternità pelosa • I gialli di Via Italia • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (3). Prima seduta - Richiami alla Questione agraria - Impotenza del capitale sulla terra - Il "Piano verde" - Fianco a sinistra! - I contadini traditi dall’opportunismo • Terra madre, borghesia matrigna. America amara - I 368 mila • Lezioncina sudamericana su democrazia e riforme • Ciascuno a suo modo Ancora sull’Angola • La "nuova" tattica sindacale nello sciopero degli zuccherieri • I chimici, o la combattività operaia affogata nell’isolamento • Il lavoro straordinario

  Il Programma Comunista (1961/17 

1961/18

• Torniamo da capo • Le orge dell’opportunismo pacifista e nazionalista • Pace putrida come le sue marce Il mito della solidarietà araba • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (4). Prima seduta - Fondamenti della Questione agraria - Premessa - Caratteri generali del trapasso del sistema di produzione capitalistico a quello comunista - Il potere proletario e l’agricoltura - A) Dinanzi alla grande azienda moderna: B) Dinanzi alla grande proprietà tradizionale: C) Dinanzi alla piccola azienda contadina: Conclusione - Sviluppo dell’economia agraria e la sua trasformazione socialista - A) Fase del "piccolo capitalismo" (Lenin) - B) Fase del semi-socialismo - C) Fase del socialismo -La tattica del PC tra i lavoratori della terra • Marx lesse il programma del PCUS oltre 100 anni fa e lo bollò come capitalistico (1) • L’infame politica delle agitazioni frammentate per settore e azienda Conferme congolesi • Il capitalismo e l’agricoltura (1)

  Il Programma Comunista (1961/18 

1961/19

• Non pace fra Stati, ma guerra fra classi • L’orgia agraria del capitale italiano • De Gaulle e i conti senza l’oste • Nella ripresa operaia non esiste un "problema Fiat". Che cosa avvenne - Che cosa matura - Che fare? • Ancora Viareggio • Strani lettori • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961 (5). Seconda seduta - Richiami alla Questione dei popoli coloniali e semicoloniali - Contro l’indifferentismo - Contro il frontismo - Sviluppi del proletariato negro - La coesistenza numerica - I supersfruttati • Il ciclo delle metamorfosi del capitale • Capitalismo e agricoltura (2). Proletariato urbano e agricolo • Cupi allarmi • Oh, queste riforme!

  Il Programma Comunista (1961/19 

1961/20

• Un congresso di macellai in alta uniforme • Lenin, il pacifismo e la propaganda di pace • L’opportunismo amministra il capitale • Elettore, questa è per te! • «Indipendentisti» • De profundis ai Campi Elisi • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (6-Fine). Seconda seduta - Richiami alla Questione dei popoli coloniali e semicoloniali - Il significato della rivoluzione cubana alla luce del marxismo - Lo sfruttamento USA nell’isola - Natura e scopi della rivoluzione cubana - Il castrismo - Perché la rivoluzione cubana non è, come pretende, socialista - Storia della Sinistra italiana - Origini del partito politico operaio in Italia - 1. Il movimento internazionale - Il proletariato tedesco - Il Congresso dell’Aja - 2. Il movimento italiano - I Congressi di Rimini e Milano - Il Congresso di Genova e il suo programma - Dal III al IV Congresso • Capitalismo e agricoltura (3). Proletario urbano e agricolo • Le tesi sulle questioni nazionali e coloniali votate al II Congresso dell’Internazionale comunista (1)

  Il Programma Comunista (1961/20 

1961/21

• Gli antistaliniani di oggi fanno il paio con gli stalinisti di ieri • Superbomba e megadollari - Altre benefiche iniziative • Il nuovissimo "credo" dell’opportunismo • Lenin e il pacifismo • Prima e sommaria presentazione dei temi svolti alla riunione interfederale di Genova 4-5 novembre 1961. Cronaca della riunione - Svolgimento generale e resoconto preliminare - Andamento dell’economia occidentale - Marxismo e Questione militare - Questioni di Economia marxista - Sulla Storia della sinistra comunista - Il XXII Congresso del partito russo - Conclusione • Le tesi del II Congresso dell’Internazionale comunista (1920) sulle questioni nazionali e coloniali (2-Fine) • Capitalismo ed agricoltura  (3). • La voce dell’emigrante • Esistenzialisti e proletari [Vita del partito]

  Il Programma Comunista (1961/21 

1961/22

• Fiumi di retorica bianca e tricolore, sul Congo in lotta • Viva la rivoluzione di Ottobre! Abbasso i suoi seppellitori! [Vita del partito] • Il PCI, partito della conservazione borghese, e le campagne • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (1). Prima parte - Le economie occidentali - I nostri quadri statistici - Recenti oscillazioni in USA - Bilancio nazionale americano - Il commercio interno ed estero - La danza dei titoli - Le vedette del capitale - Considerazioni conclusive • Amici di ferro • Astensionisti ma...per la democrazia! • Che cosa c’è di nuovo nel "neocapitalismo"? • Proletari a rimorchio di piccoli e medi borghesi • La balorda pretesa di fare a meno della teoria e del partito rivoluzionario • La voce dell’emigrante - La "Convenzione italo-svizzera" dell’ottobre 1951

  Il Programma Comunista (1961/22 

1961/23

• La mummia-zavorra, manovra pre-agonica • Una parola degna di Trotzki • Verso il... comunismo • Una conferma • Imbecillità pacifiste • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (2). Prima parte - Codicillo al rapporto sul decorso delle economie occidentali – Seconda parte - Marxismo e Questione militare - Premessa - La guerra nella concezione borghese e in quella marxista - Le forze della borghesia rivoluzionaria - Le forze rivoluzionarie del proletariato - Il militarismo della borghesia postrivoluzionaria e l’ascesa del proletariato • Capitalismo ed agricoltura (4). La struttura agricola americana - Processo di erosione delle piccole aziende • La voce dell’emigrante - La rottura delle trattative A Janitzio la morte non fa paura • Riuscitissima riunione a Napoli • Vittorie socialiste

 Il Programma Comunista (1961/23) 

 

 Inizio Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'