Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 18,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 12 settembre 2020, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

«Il programma comunista» 1961

Archivio  1960 Avanti 1962

 

 

1961/01  

• La Francia di domani sarà il Belgio di oggi? • Sabotatori e sbirri per vocazione storica [Vita del partito] • La miseria crescente è una legge storica (1) • A che punto stanno i marittimi? • Il testo di Lenin su "l’estremismo, malattia d’infanzia del comunismo". Il testo più sfruttato e falsato da oltre quarant’anni da tutte le carogne opportuniste e la cui impudente invocazione caratterizza e definisce la carogna (8-Fine). Rivoluzione politica, evoluzione sociale - Appendice sulle questioni italiane - Oggetto di questa nota finale - Dall’unità borghese alla prima guerra - La guerra del 1914- Il Congresso 1919 e le elezioni - Realtà del primo dopoguerra italico - Unità o scissione? - L’immediatismo ordinovista • Piccolo quadrante: Borsa e coscienza - Asse Adenauer-Krusciov • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (3). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista - Conferma ideologica e riflessi pratici - Due anelli di una sola catena - La necessaria saldatura • Crisi profumate

 Il Programma Comunista (1961/01 

1961/02  

• Previsti rigurgiti del capitalismo russo • Insegnamenti del "Quarantennio" • Primo sguardo retrospettivo al Belgio (1) • Conquiste • Il sacro sdegno • Botteghe in concorrenza • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (4). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista - L’esempio del Congo - Una responsabilità storica - La grande occasione - La Francia e la carta algerina - Due imperativi - Più realisti del re - Algeria, polveriera dell’Africa... - ...e della Francia La miseria crescente è una legge storica. (2-Fine) • Strani amici • Cambio della guardia • Commissioni Interne e sindacato "aziendale" • Le lotte dei ferrovieri: Impostazione attuale e prospettive future • Giovanni Sincovich [Vita del partito] • Giappone in fiore • Storia a fumetti [Vita del partito]

  Il Programma Comunista (1961/02 

1961/03

• Democrazia corporativa • Rosa Luxemburg ed i teorici del disarmismo • I falsi dell’opportunismo ultimo grido (1). Falso primo: Coesistenza pacifica - Scontro, non incontro - Lotta a morte • Tecnica del pompierismo • Dal romanticismo al realismo • Paradisi del "capitalismo popolare" • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (5). Prima Seduta - L’incandescente risveglio delle "genti di colore" nella visione marxista: Disfattismo cremlinesco - E variante cinese – Seconda seduta. L’opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Il nostro lavoro storico - Trama della pubblicazione - La grave Questione della tattica - La testimonianza di Lenin - Serie delle categorie - Programma e tattica (III) • Per la storia del loro antifascismo • È la lotta che crea l’organizzazione

  Il Programma Comunista (1961/03 

1961/04

• Ai briganti anche i cadaveri servono • Livorno e Torino, ovvero: gli ometti da vertice "fanno a pezzi" la storia • Nouvelle vague presidenziale • Sguardo retrospettivo agli scioperi belgi (2-Fine) • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (6). Seconda seduta. L’Opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Le questioni di tattica - Incompatibilità col partito - I primi due Congressi di Mosca - La tattica nell’uso della forza - La tattica della insurrezione - La teoria dell’offensiva • Falsi dell’opportunismo ultimo grido (2-Fine). • La stessa lotta rivendicativa esige il programma storico rivoluzionario Gli asini in maggio a Venere • Lo "sciopero" dei cantieri triestini • La beffa ai ferrovieri

  Il Programma Comunista (1961/04 

1961/05

• "Comunisti nuovi" dalla testa all’ingiù • Trieste, Monfalcone e la ... coesistenza pacifica Ineliminabilità della lotta di classe Questione Sindacale  • I loro successi ...sindacali • A scuola dai borghesi • Il fiore della personalità • Replica all’ignobile manifesto degli 81 partiti cosiddetti operai e comunisti (1). Immutabiità dei principi marxisti - Le "scoperte" (sempre le stesse) dell’opportunismo - Difesa dell’indipendenza nazionale? - Lotta per le "idee"? - Pace Democrazia o Socialismo? • Prima cronaca della Riunione interfederale di Partito. Roma 4 e 5 marzo. Prima Seduta - Seconda Seduta Gli illuminati ringraziano • Il punto sull’agitazione dei ferrovieri • Le agitazioni continuano e la beffa sindacale anche • L’internazionalismo proletario • Delizie del Katanga • Comunicazioni di Partito

  Il Programma Comunista (1961/05 

1961/06

• Il "nuovo" di Nenni è ancora più vecchio della bolsa socialdemocrazia vecchio stile Evviva la "zagaglia barbara" Non v’è convergenza ma conflitto d’interessi fra braccianti da un lato, e contadini e mezzadri dall’altro • Gli effetti, ma le cause? • Il vero "pericolo fascista" • Replica all’ignobile manifesto degli 81 partiti cosiddetti comunisti ed operai (2-Fine). I corteggiamenti della piccola e media borghesia - Responsabilità storiche dell’opportunismo - L’utopia degli Stati indipendenti e sovrani - L’epoca della rivoluzione socialista - Democrazia e fascismo - Coesistenza e pacifismo sociale - I compiti del Partito - "Sacri furori" democratici - Negazione del ruolo storico del proletariato - I blocchi - Carattere nazionale o internazionale della lotta proletaria? - Guerra imperialista e guerra di classe - Violenza di classe e presa del potere - La dittatura del proletariato - Una sola via al socialismo • Insegnamenti del passato, fremiti del presente, prospettive del futuro nella linea continua ed unica della lotta comunista mondiale (Rapporti collegati alla riunione di Bologna del 12-13 novembre 1960) (7-Fine). Seconda seduta - L’opposizione di sinistra nella Internazionale comunista - Il terzo Congresso di Mosca, 1921 - La tattica al terzo Congresso - L’azione di marzo in Germania - Le tesi e le controtesi - Influenza del partito sulle masse - I "fini" non le "tesi" o "principii" - Lettera aperta, fronte unico, governo operaio • Floridezza economica e battaglie operaie • Congiuntura  Il punto su Venere

  Il Programma Comunista (1961/06 

1961/07

• Alla gogna, non sugli altari il 1861 La base economica del conflitto algerino (1)L’area geografica - Geografia dell’Algeria - "Coesistenza esplosiva" nell’agricoltura • Segni dei tempi • Se vuoi la pace... • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (Rapporti coordinati alla riunione di Roma del 3 e 4 marzo 1961) (1). Prima Seduta - Introduzione generale - Le vicende dell’economia capitalistica occidentale - Le "Potenze economiche" - Europa ed Asia - Gli otto paesi prescelti - L’andamento industriale del 1960 - La produzione degli automobili - Altri dati della congiuntura americana - Esplosioni di contraddizioni di classe nell’economia capitalistica russa - Metodo dialettico - Lavoro collettivo - "Nuove" teorie • Viva gli arsenalotti triestini! Abbasso i conciliatori sindacali • Delizie delle aziende di Stato • Lo scottante problema della Fiat non tollera mezze misure • Fondi per che cosa? • Belati, invece di lotta

  Il Programma Comunista (1961/07 

1961/08

• 1° Maggio quaggiù sulla terra • L’odierna struttura del salario operaio Il primo assaggio dello spazio extraterrestre • Mercanti in fiera • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (2). Prima Seduta - Esplosioni di contraddizioni di classe nella economia capitalistica russa. Il secondo anno del Piano settennale: A] Industria - B] Produzione agricola - C] Allevamento - Prospetto: Piano settennale 1965 - Industria -Piano settennale 1965 - Agricoltura - Prospetto: Allevamento La base economica del conflitto algerino (2-Fine). Aspetti esplosivi dell’agricoltura - Prospetto: Produzione in kg per abitante - Classi sociali e interessi di classe - Cortina di ferro contro la Francia - Trasferimento del conflitto algerino in Francia e in "Oriente" Africa amara • Segni dei tempo • Magnifiche lotte abbandonate a se stesse: Alla Breda - A Catania • I ferrovieri nel pantano • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/08 

1961/09

• Tramonta la vile società del diritto (Fic donc, Chanteclair) • Il nostro rosso 1° maggio [Vita del partito] • Fascisti ed antifascisti da operetta • Etichette socialiste • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (3). Prima Seduta - Esplosione di contraddizioni di classe nella economia capitalistica russa - Crisi del capitalismo: Proprietà e ripartizione - Produzione mercantile e ammassi - Stomaci proletari e non - Riorganizzazione statale - I rimedi - La terribile responsabilità dello stalinismo di fronte ai moti anticoloniali - Il passato algerino - Il presente - L’avvenire • Segni dei tempi • Innovatori e concretisti giudicati da Lenin • La differenziazione salariale risponde a puri interessi di conservazione borghese II. • Lavoratori giuliani all’ordine del giorno • Osservatorio genovese • Vita del partito • Avvertenza al lettore

  Il Programma Comunista (1961/09 

1961/10

• Sangue proletario e operetta democratica Hanno "sparato" un americano La "pace negoziata", per l’Algeria, è la peggiore • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (4). Prima Seduta -  La terribile responsabilità dello stalinismo di fronte ai moti anticolonialisti - Potenzialità rivoluzionarie del Congo - La svolta fatale - Un passato infame da riscattare - I due volti della rivoluzione cubana - Socialismi prefabbricati - Libertà made in USA - Un vasto proletariato e semiproletariato - I guajiros - Il castrismo - Lo stalin-krusciovismo - Ma domani? • Edili in lotta • I flagelli dell’opportunismo allo specchio delle conferenze di fabbrica • Rei o gentlemen? • Battaglie viareggine • Gli scottanti problemi dei marittimi • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/10 

1961/11

L’ora dei "colorati" • L’ultimo (?) carosello palermitano • "Chiuso" alla Breda • Voci del tempo. I patrioti - I primi della classe • Socialismi prefabbricati • Prove indirette • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (5). Seconda seduta - Storia della Sinistra Comunista - Echi delle questioni storiche - E allora perché? - L’Italia e l’Internazionale - Le posizioni internazionali - Partito e masse - Dal fronte unico al governo operaio • Meraviglie della tecnica • Quadrante • Le differenziazioni di qualifica, arma della frammentazione operaia • Controaltare al loro antifascismo. Il Partito denuncia gli scopi del patto di "pacificazione" • Torino: Ammissioni • Genova: Le solite «lotte di settore» • Trieste: Gli opportunisti tirano le somme • K. K. convergenti

  Il Programma Comunista (1961/11 

1961/12

• Bilanci democratici • Neo-irredentismi • Staffilate di Lenin alla piccola borghesia • Che cos’è, dunque, il "nuovo corso" sindacale? Esistono una strategia e una tattica del sindacato? - I "risultati concreti" • Gli affari sono affari • Che cosa significa l’internazionalismo proletario • La verifica marxista della odierna decomposizione del capitale nell’Occidente classico come nella degenerante struttura russa. Guerra spietata dal 1914 al 1961 all’enfiantesi bubbone opportunista (6). Seconda seduta - Storia della sinistra comunista - Grandezze e miserie del Comintern - La grande luce si offuscò - Le mode ondeggianti - La "bolscevizzazione" - Le cellule di fabbrica - Il ponte sul tempo • Osservatorio italo-mondiale. L’amatissima economia nazionale - Cassata siciliana - Nodi al pettine • All’Ansaldo si è barato • Catania: Commento ad uno sciopero • Torino: Il vergognoso accordo Fiat • I marittimi e le società "di preminente interesse nazionale" • Genova: Benedizioni e medaglie • Comunicazioni

  Il Programma Comunista (1961/12 

1961/13

• Non è un partito proletario quello che corteggia la piccola proprietà contadina • Beffa delle genti irredente • Meraviglie dei "vertici" Origine e funzione della forma partito - Premessa generale - Origine della forma-partito - La natura dello Stato - La via proletaria non è "entro" lo Stato - La rivoluzione e gli Stati - I Partiti del proletariato - Partito e rivoluzione - Aspro ciclo del partito mondiale - Perché il partito non scompare mai - Rifiuto dell’anarchismo per salvare il programma - Le fasi alterne nella Vita del partito - L’ultima bufera controrivoluzionaria - Funzione della forma Partito - Le basi del Partito di domani • Lenin, i dogmatici e.... Krusciov • Quadrante. Primati italici - Difesa della libertà - Una pentola che bolle - Polivalenza elettorale - Il costituzionalismo ci frega, e loro si appellano al costituzionalismo • Magnifici, ma traditi, i cementieri [Vita del partito] • Cose delle ferrovie • Torino, tra Fiat e tricolore

  Il Programma Comunista (1961/13 

1961/14

• C’è posto per tutti (noi felicemente esclusi) sotto l’ombrello di Santa Madre Chiesa • I problemi... operai dei sindacati • La riforma agraria in Italia. Un secolo di anarchia nella produzione • Ideali borghesi • L’intenso svolgimento della importante riunione interfederale (Milano 15-16 Luglio 1961). Breve cronaca della riunione - I rapporti economici - La Questione coloniale - Sedute della Domenica - La Questione agraria - Storia della Sinistra Comunista Il proletariato africano si desta • I tessili vicentini e la loro lunga battaglia • Una lettera di Marx sul partito nei periodi di controrivoluzione • Noi e la «persona umana»

  Il Programma Comunista (1961/14 

1961/15

• Ubriachi penitenti blasfemi • Si snoda il rosario della penitenza francese • Il salario discriminato col sistema dei premi va contro alle esigenze della lotta unitaria di classe • Hollywood a Mosca • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (1).  Prima seduta - L’economia USA - L’elaborazione dei prospetti - Oscillazioni nel più recente periodo - Piena fase capitalistica della Russia sovietica - Secondo tempo - L’economia politica russa • Perché fanno scioperare • Quadrante. Crepare di prosperità - Mal d’Africa - Simboli - Interessi francesi in Tunisia • I sindacati a conduzione conformista frantumano scientemente ogni possibilità di lotta unitaria del proletariato • Odor di petrolio, odore di sangue • Legittimo ed illegittimo • Alta congiuntura

  Il Programma Comunista (1961/15 

1961/16

• D’accordo tutti contro la Germania unita: come, allora, la guerra? • Quadrante. Facce di acciaio - Una mano lava l’altra, e tutte due la coscienza • Chiamano «passaggio al comunismo» il potenziamento estremo della produzione capitalistica • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (2). Prima seduta - L’Economia politica russa - Le teorie dell’ex-bolscevico Stalin - E quelle dell’anti-staliniano Krusciov - Questioni diverse per scopi diversi - Coscienza ed economia - Il comunismo degli economisti Micrometrici passi radiali nella conquista del "cosmo" • Massimo e minimo. Un record - Italia 1961 - I "non-impegnati" "Echo" e i programmi fasulli • Lacrime e sangue nell’Angola • Elogio ai ferrovieri, non certo ai sindacati • I pompieri dell’Italsider di Torre Annunziata [Vita del partito] • Vita del partito

  Il Programma Comunista (1961/16 

1961/17

• Guerra per Berlino o entro Berlino? Africa nera • Il manto della guerra antifascista e la realtà dei contrasti imperialistici • Fraternità pelosa • I gialli di Via Italia • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (3). Prima seduta - Richiami alla Questione agraria - Impotenza del capitale sulla terra - Il "Piano verde" - Fianco a sinistra! - I contadini traditi dall’opportunismo • Terra madre, borghesia matrigna. America amara - I 368 mila • Lezioncina sudamericana su democrazia e riforme • Ciascuno a suo modo Ancora sull’Angola • La "nuova" tattica sindacale nello sciopero degli zuccherieri • I chimici, o la combattività operaia affogata nell’isolamento • Il lavoro straordinario

  Il Programma Comunista (1961/17 

1961/18

• Torniamo da capo • Le orge dell’opportunismo pacifista e nazionalista • Pace putrida come le sue marce Il mito della solidarietà araba • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (4). Prima seduta - Fondamenti della Questione agraria - Premessa - Caratteri generali del trapasso del sistema di produzione capitalistico a quello comunista - Il potere proletario e l’agricoltura - A) Dinanzi alla grande azienda moderna: B) Dinanzi alla grande proprietà tradizionale: C) Dinanzi alla piccola azienda contadina: Conclusione - Sviluppo dell’economia agraria e la sua trasformazione socialista - A) Fase del "piccolo capitalismo" (Lenin) - B) Fase del semi-socialismo - C) Fase del socialismo -La tattica del PC tra i lavoratori della terra • Marx lesse il programma del PCUS oltre 100 anni fa e lo bollò come capitalistico (1) • L’infame politica delle agitazioni frammentate per settore e azienda Conferme congolesi • Il capitalismo e l’agricoltura (1)

  Il Programma Comunista (1961/18 

1961/19

• Non pace fra Stati, ma guerra fra classi • L’orgia agraria del capitale italiano • De Gaulle e i conti senza l’oste • Nella ripresa operaia non esiste un "problema Fiat". Che cosa avvenne - Che cosa matura - Che fare? • Ancora Viareggio • Strani lettori • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961 (5). Seconda seduta - Richiami alla Questione dei popoli coloniali e semicoloniali - Contro l’indifferentismo - Contro il frontismo - Sviluppi del proletariato negro - La coesistenza numerica - I supersfruttati • Il ciclo delle metamorfosi del capitale • Capitalismo e agricoltura (2). Proletariato urbano e agricolo • Cupi allarmi • Oh, queste riforme!

  Il Programma Comunista (1961/19 

1961/20

• Un congresso di macellai in alta uniforme • Lenin, il pacifismo e la propaganda di pace • L’opportunismo amministra il capitale • Elettore, questa è per te! • «Indipendentisti» • De profundis ai Campi Elisi • Lacerante alternativa storica nel proletariato bianco tra l’ondata di assalto del primo dopoguerra russo e rosso e l’oscuramento odierno nei partiti corrotti da Mosca (Rapporti coordinati alla riunione di Milano del 15-16 luglio 1961) (6-Fine). Seconda seduta - Richiami alla Questione dei popoli coloniali e semicoloniali - Il significato della rivoluzione cubana alla luce del marxismo - Lo sfruttamento USA nell’isola - Natura e scopi della rivoluzione cubana - Il castrismo - Perché la rivoluzione cubana non è, come pretende, socialista - Storia della Sinistra italiana - Origini del partito politico operaio in Italia - 1. Il movimento internazionale - Il proletariato tedesco - Il Congresso dell’Aja - 2. Il movimento italiano - I Congressi di Rimini e Milano - Il Congresso di Genova e il suo programma - Dal III al IV Congresso • Capitalismo e agricoltura (3). Proletario urbano e agricolo • Le tesi sulle questioni nazionali e coloniali votate al II Congresso dell’Internazionale comunista (1)

  Il Programma Comunista (1961/20 

1961/21

• Gli antistaliniani di oggi fanno il paio con gli stalinisti di ieri • Superbomba e megadollari - Altre benefiche iniziative • Il nuovissimo "credo" dell’opportunismo • Lenin e il pacifismo • Prima e sommaria presentazione dei temi svolti alla riunione interfederale di Genova 4-5 novembre 1961. Cronaca della riunione - Svolgimento generale e resoconto preliminare - Andamento dell’economia occidentale - Marxismo e Questione militare - Questioni di Economia marxista - Sulla Storia della sinistra comunista - Il XXII Congresso del partito russo - Conclusione • Le tesi del II Congresso dell’Internazionale comunista (1920) sulle questioni nazionali e coloniali (2-Fine) • Capitalismo ed agricoltura  (3). • La voce dell’emigrante • Esistenzialisti e proletari [Vita del partito]

  Il Programma Comunista (1961/21 

1961/22

• Fiumi di retorica bianca e tricolore, sul Congo in lotta • Viva la rivoluzione di Ottobre! Abbasso i suoi seppellitori! [Vita del partito] • Il PCI, partito della conservazione borghese, e le campagne • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (1). Prima parte - Le economie occidentali - I nostri quadri statistici - Recenti oscillazioni in USA - Bilancio nazionale americano - Il commercio interno ed estero - La danza dei titoli - Le vedette del capitale - Considerazioni conclusive • Amici di ferro • Astensionisti ma...per la democrazia! • Che cosa c’è di nuovo nel "neocapitalismo"? • Proletari a rimorchio di piccoli e medi borghesi • La balorda pretesa di fare a meno della teoria e del partito rivoluzionario • La voce dell’emigrante - La "Convenzione italo-svizzera" dell’ottobre 1951

  Il Programma Comunista (1961/22 

1961/23

• La mummia-zavorra, manovra pre-agonica • Una parola degna di Trotzki • Verso il... comunismo • Una conferma • Imbecillità pacifiste • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (2). Prima parte - Codicillo al rapporto sul decorso delle economie occidentali – Seconda parte - Marxismo e Questione militare - Premessa - La guerra nella concezione borghese e in quella marxista - Le forze della borghesia rivoluzionaria - Le forze rivoluzionarie del proletariato - Il militarismo della borghesia postrivoluzionaria e l’ascesa del proletariato • Capitalismo ed agricoltura (4). La struttura agricola americana - Processo di erosione delle piccole aziende • La voce dell’emigrante - La rottura delle trattative A Janitzio la morte non fa paura • Riuscitissima riunione a Napoli • Vittorie socialiste

 Il Programma Comunista (1961/23) 

  

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'