Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 18,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 12 settembre 2020, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Mercoledì, 15 Luglio 2020
DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

 

«Il programma comunista» 1962

 Inizio  Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

1962/01

Il capitalismo russo si confessa • Dove il grosso affarismo si dice «socialista» • Noterelle [Ferrovieri, Popolazione, Svizzera • Quadrante. Come la mettiamo con l’antiviolenza? • Non ci mancavano che loro! • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (3). Seconda parte - Marxismo e Questione militare - Esercito proletario e borghese - Guai a te, borghesia! - Terza parte - Questioni di Economia marxista - La teoria dello "Sciupio" - Gli altri "momenti" • Capitalismo ed agricoltura (5). Regresso generale • La caccia di alleati-strozzini • Realtà del parlamentarismo Lotta per la riduzione della giornata di lavoro (1) . I limiti economici delle lotte sindacali • La voce dell’emigrante - Dopo la rottura • Otello [Vita del partito] • S. M. il petrolio • Viva il "Tranviere rosso" [Vita del partito] • Riunioni di Partito

Il Programma Comunista (1962/01

1962/02

• Imprenditori e onorevoli peste dell’Italia contemporanea Allori africani • Giri di valzer fra Krusciov e Krupp • Alle domande che scottano non si risponde • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (4). Terza parte - Questioni di Economia marxista - Engels e la società comunista - Citazione da Engels - Patria e famiglia, capisaldi dello sciupio sociale - Altra luce dal pensiero di Engels - Alcuni appunti per il lavoro • Capitalismo ed agricoltura (6-Fine). Fasi dell’agricoltura capitalistica • La lotta per la riduzione della giornata di lavoro (2-Fine). Il primo caso - Il secondo caso - Terzo caso - Conclusione • L’emigrante conclude. A mò di appendice

Il Programma Comunista (1962/02

1962/03

• Chi dunque sabota le lotte operaie? • Gli operai della Lancia hanno rotto i cristalli della vetrina della capitale dell’automobile. Si muove il compartimento numero 2 - Gli operai disubbidiscono ai bonzi opportunisti - Se non è tradimento che cosa diavolo è? - La nostra azione • Miracoli valettiani • Le tesi dei II Congresso dell’Internazionale dei Sindacati, i consigli di azienda e il compito dei partiti comunisti (1). • Un esempio del "potere contrattuale" dei sindacati "moderni" • Realtà del pacifismo • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (5). Quarta parte - Storia della sinistra italiana - Il socialismo italiano al principio del secolo - Il Congresso di Roma, 1900 - Trionfo dei riformisti - Si afferma il "sindacalismo" a sinistra [Storia della Sinistra Comunista • Il radioso sogno del capitale italiano: Voti socialisti al Ministero • Avviso ai lettori!

Il Programma Comunista (1962/03

1962/04

• Dalla Lancia alla Camilluccia • Mister Kennedy alimenta il mito di Fidel Castro • La via italiana all’antisocialismo • Facce di rame • Dagli amici, di qua o di là, ci guardi iddio • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (6). Quarta parte - Storia della Sinistra italiana - Avanzata dei socialisti rivoluzionari - Nuovo schema semplificato delle scissioni - 1910: Il Congresso di Milano - Ancora la battaglia a Milano - 1911: Congresso straordinario di Modena - Reggio Emilia 1912 vittoria con Mussolini - Ultimo Congresso di anteguerra [Storia della Sinistra Comunista • Le tesi dei II Congresso dell’Internazionale dei Sindacati, i consigli di azienda e il compito dei partiti comunisti (2). • Traditi e beffati i tessili • Azionisti, unitevi! • Lutti nostri: Luigi Manoni [Vita del partito] • Riunioni

Il Programma Comunista (1962/04

1962/05

• La lotta di classe è unitaria o non è nulla • Guerra, pace e leninismo • Export-import della violenza • Agli uni lotte, agli altri elemosina • L’ora dei preti • Agenzia-squillo • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (7). Quinta parte - Il XXII Congresso del PC russo - Contro la demagogia disfattista dell’opportunismo, per il programma marxista del PC - L’inaudito documento di vergogna del XXII Congresso - La collana delle bestemmie - Un programma di Stato - Il PC e la dittatura del proletariato - Democrazia e socialismo • La rivoluzione democratica borghese • Le tesi del II Congresso dell’Internazionale comunista sui Sindacati (III). • Alla Orsi Mangelli di Forlì come in ogni fabbrica il capitalismo significa sfruttamento crescente della forza-lavoro salariata. Azione del sindacato - Le commissioni interne • Un altro modo di silurare le lotte operaie • Se non è vero potrebbe esserlo • Lutti nostri: Sandro Bosia [Vita del partito] • Riunioni di Partito

Il Programma Comunista (1962/05

1962/06

• Pace fra Stati, inizio della guerra fra classi • Tutti solidali con i metalmeccanici in lotta! Lavoratori della Siemens! - Lavoratori dell’Alfa Romeo! [Vita del partito] • Habemus pontificem • Si legge nella strada storica segnata dai programmi l’antitesi tra rivoluzionari proletari e servi assoldati del capitale. Marx-Lenin: dittatura del partito proletario-comunismo senza Stato - Bernstein-Krusciov: via democratica al socialismo-Stato di democrazia socialista (Rapporti alla riunione di Genova 4-5 novembre 1961) (8-Fine). Quinta parte - Contro la demagogia disfattista dell’opportunismo, codificata dal XXII Congresso del Partito russo, per il programma marxista del PC - La società comunista - Premesse politiche - Premesse economiche - Il bilancio preventivo del "comunismo russo" - Lo Stato "comunista" • Parole alla buona sul centro-sinistra • Il programma del partito rivoluzionario • Collera proletaria alla Michelin • L’importante Riunione interfederale di Firenze 18-19 marzo 1962. Primo resoconto generale. Economie occidentali e orientali - Questione militare e sindacale - Questioni della Cina e della Russia - Questioni di Economia marxista - Storia della Sinistra

Il Programma Comunista (1962/06

1962/07

• Miracolo economico • Mezzi di produzione e lotte rivendicative • Gli operai fanno paura ai sindacati [Vita del partito] • Democrazie... socialiste • Epilogo alla Orsi Mangelli • Gli immancabili trionfi • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (1). Prima seduta - Introduzione generale - L’economia capitalistica nel 1961 - Rallentamento della produzione industriale - La produzione di acciaio sensibile barometro dell’economia borghese - La produzione automobilistica - Prospetto: I. Principali produzioni industriali messe nei periodi recenti e nelle pianificazioni del XXI e XXII Congresso (cifre assolute) - Prospetto: II. Produzione russa industriale dal 1913 al 1961 - Partizione in periodi e dimostrazione della decrescenza storica del ritmo di incremento annuo assoluto e pro-capite - Altre menzogne del XXII Congresso russo in materia economica - Prospetto: II. Prospettive contraddittorie ed arbitrarie del XXI e XXII Congresso • Conferme • La linea proletaria (vista da un proletario fiorentino) • Sindacati a rovescia • Saluto ai generosi operai della Michelin • Bastone senza carota • Sette di luglio • Si tengono il sacco • Riunioni di Partito

Il Programma Comunista (1962/07

1962/08

• L’apoliticità del sindacato, parola d’ordine riformista Religione e marxismo sono incompatibili • Un ex primo maggio • Lo spaccio del bestione per ora trionfante: E sarebbero «comunisti?» • Fiat - elezioni • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (2). Prima seduta - La crisi agricola russa è di classe - Anarchia della produzione capitalistica - Potenziamento della proprietà privata - Più capitalismo meno grano - Le contro-misure di Kruscev - Uno sguardo all’economia francese - Il passato - Il prodotto nazionale - Caratteristiche tipiche - L’era delle guerre mondiali - E domani? • La grande paura • Bollo socialista • La via della loro "lotta" • Tutti sotto il tricolore • Navalmeccanici portati all’attacco o abbandonati alla deriva? • L’amara constatazione degli operai forlivesi • Mondo cane. I quindici dell’Alfa - «Risparmio contrattuale» e sviluppo economico - Il paradiso svedese • Riunioni di Partito

Il Programma Comunista (1962/08

1962/09

"Pace" in Algeria? • Superbeffa italica: l’industrializzazione del Sud • Realtà del pacifismo • Incontri ad alto livello (I) • Asturia insegni! • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (2). Seconda seduta - La Questione militare (Parte teorica e storica) - Premessa - La funzione della violenza durante l’epoca del comunismo primitivo e nel trapasso da questo alle società civili o di classe - La violenza nello sviluppo e nel crollo della società schiavista: a] in Grecia • Costituzione alla giudia • Il punto sui metalmeccanici ed il loro sciopero • Che c’è di nuovo nel neo-capitalismo? • Documentazioni della nostra lotta • Per che cosa dovrebbero lottare i ferrovieri! • Primo maggio?

Il Programma Comunista (1962/09

1962/10

• I proletari spagnuoli non conoscono la beffa delle lotte articolate • Per abbattere i padroni eliminare i servi • Interpretazioni fasulle di una realtà capitalistica • Emancipazione del proletariato, emancipazione dell’uomo • Sindacati a rovescio • In basso e in alto alla classifica • È uscito il 1° numero di «Spartaco» • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (4). Seconda seduta - Il marxismo e la Questione militare - b) Parte storica: Roma - Prologo allo studio critico dell’«estremismo cinese» - Il passato cinese - Primi effetti della penetrazione europea - Drammatica decadenza - Mezzo secolo di rapina imperialistica - L’era rivoluzionaria democratico-borghese - Epilogo della rivoluzione democratica • Mondo cane: La sacra unione - Il supremo insulto ai minatori • Contro le discriminazioni zonali del salario operaio • L’ignobile farsa continua sulla pelle dei metalmeccanici • Lo schiavo e il moderno mandarino. Noi - Loro • Scioperarono tremila anni or sono • Riunioni di partito

Il Programma Comunista (1962/10

1962/11

• Abbasso i corvi neri volteggianti sui minatori asturiani Il mito dell’Europa unita (1) L’esperimento hitleriano - L’esperimento inglese • Così ragionavano ai bei tempi! • Docce scozzesi • La superbeffa degli "aiuti" al Mezzogiorno • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (5). Seconda seduta - La questione cinese - Contraddizioni ed antagonismi nell’economia - Struttura degli scambi esteri - Estremismo inconseguente - Alle radici del presunto estremismo cinese - Borghesia o proletariato? - Rivoluzione doppia o rivoluzione "per tappe?" - La "natura" della borghesia coloniale - Falso "estremismo" • Cocciuti, stiamo con Lenin • Il gran mercante • Democratico al mille per mille • Quadrante. In Algeria come in Spagna - Viva la patria • Contro il padronato e contro l’opportunismo sindacale [Vita del partito] • Dopo la patria e la fabbrica, adesso anche la regione! • Dialoghi e sante messe per gli sfruttati • Postilla a incontri ad alto livello (II)

Il Programma Comunista (1962/11

1962/12

• La Santa Alleanza dei borghesi • Programmazione economica uguale cinghia Il mito dell’Europa unita (2-Fine) L’esperimento dei "Sei" - Prospetto - L’agricoltura, pietra d’inciampo dell’unità europea - La posta sociale dell’"Europa unita" • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (6). Seconda seduta - La questione cinese - Un anti-imperialismo di comodo - Populismo cinese - La Cina parente povero del "socialismo" russo - Guerra o rivoluzione? - Russia e Cina nella stessa galera • Primo resoconto della Riunione interfederale di Milano (9-10 giugno). Prima seduta - Seconda seduta • Sciopero "generale"? • Conferme cecoslovacche delle nostre denunzie • Saluto a "Spartaco" [Vita del partito] • La lingua batte... • Vita del partito

Il Programma Comunista (1962/12

1962/13

• Scioperi e controscioperi • Padroni e servi • L’opportunismo non si raddrizza: si combatte • Il mito delle nazionalizzazioni • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (7). Avvertenza ai lettori - Terza seduta - Storia della Sinistra Comunista - La Sinistra marxista napoletana e la sua battaglia • Lenin, la guerra e la pace • Le gioie del commercio est-ovest • I soliti guastafeste [Vita del partito] • Mentre gli operai scioperano • Maiale vivo • Conferme indirette • Gallerie degli "esperti". Il Sovietico... - ...Il radicale [Vita del partito] • Lutti nostri

Il Programma Comunista (1962/13

1962/14

Evviva i teppisti della guerra di classe! Abbasso gli adoratori dell’ordine costituito! • L’infame pratica delle lotte separate in nome di un’unità falsa e bugiarda [Vita del partito] • Classe contro classe! • Sorregge il mondo delle forme di proprietà mercato e denaro solo il tradimento organizzato dei movimenti rivoluzionari coi vili inganni di atteggiamenti ed evoluzioni a sinistra. (Rapporti alla riunione interfederale di Firenze del 18 e 19 marzo 1962) (8-Fine). Terza seduta - Storia della Sinistra Comunista - 1914: Verso la guerra in Europa - L’incendio divampa in Europa - Dibattiti socialisti nel tempo di guerra Il vecchio vizio del frontismo • Doccia scozzese ai ferrovieri • Un esemplare intervento in campo sindacale [Vita del partito] • Patriottismo multiplo del PCI • Il nodo algerino

Il Programma Comunista (1962/14

1962/15

• Bilancio generale degli scioperi • Il prologo al primo e all’ultimo atto Statizzazione non è socialismo • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (1). Prima seduta - Introduzione - Lo svolgimento delle economie capitalistiche - Nostri prospetti e grafici precedenti - Nostri recenti elaborati - Prospetto: Sviluppo della produzione industriale dopo la seconda guerra mondiale - Economia degli Stati Uniti - La crisi agricola russa - Realtà e limiti della "rivoluzione algerina" - L’imperialismo francese in iscacco - Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie... - Marxismo e decolonizzazione - La sinistra democratica francese e la guerra di Algeria - L’economia coloniale e la rivoluzione algerina • Gli innovatori cremlineschi • Antimarxismo della F.G.C.I. (1) • La terza stagione di Echo • Quadrante. Concordia discorde - Dove dicono di "edificare il socialismo" - I piedi neri • Friuli, un caso tipico di spostamenti nella struttura sociale Ancora sul "socialismo" cubano • Chi sono i venduti • Riunioni

Il Programma Comunista (1962/15

1962/16

• Bari proletaria ha riacceso la fiaccola della guerra di classe Il corpo di tesi caratteristiche del nostro Partito e dell’adesione ad esso di tutti i suoi militanti. Punti base di adesione per l’organizzazione 1952 (Riunione di Firenze, 8-9 dicembre 1951). Parte I Teoria - Parte II Compito del PC - Parte III Ondate storiche di degenerazione opportunista - a) La prima: fine del secolo - b) La seconda: 1914 - c) La terza: dal 1926 - Parte IV Azione di Partito in Italia e altri paesi al 1952 • Concorrenza nera e risposta proletaria • Imparata la lezione di Nikita • Un vicoletto nell’infinità del cosmo • Il «morto» cammina • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (2). Prima seduta - Realtà e limiti della "rivoluzione algerina" - Economia coloniale e «rivoluzione algerina» - Evian e la «rivoluzione» • Lettera ai proletari della CdL di Palmanova

Il Programma Comunista (1962/16

1962/17

• Le tesi del contorsionismo politico e ideologico • Continua l’infame politica della frammentazione degli scioperi • Fasti e nefasti della scienza mercantile borghese • Secondo l’aria che tira • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (3). Prima seduta - Realtà e limiti della "rivoluzione algerina" - I piani di industrializzazione - Evian e la collaborazione con Parigi - Storia della Sinistra Comunista - II Parte - Il socialismo italiano durante la guerra - Maggio 1915: Convegno di Bologna - Il Convegno di Roma, 1917 - Caporetto e la riunione di Firenze - Il XV Congresso socialista settembre 1918 • I... primi della classe • Tessili e gare fra sindacati...

Il Programma Comunista (1962/17

1962/18

• Gli accordi di Torino silurano la lotta nazionale dei metallurgici! • Competizione pacifica e marxismo fanno a pugni (1). I fessi cronici dieci anni dopo - L’opportunismo filo-russo dieci anni dopo - La parola a Marx • I "soliti concretisti" • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (4). Prima seduta - Storia della Sinistra Comunista - La grande riscossa postbellica – Seconda seduta - La Questione agraria in Cina - Le strutture agrarie nella Cina tradizionale e le rivolte dei contadini - Il modo di produzione asiatico - Il capitale commerciale - Prospetto I: Proprietà dello Stato e delle comuni - I rapporti di proprietà e di conduzione nell’agricoltura cinese - Prospetto II - Prospetto III - Prospetto IV • Una volta tanto d’accordo • Democrazia nazionale e «non-capitalismo» • Errata corrige • La spalla amica • Ancora sull’antimarxismo della F.G.C.I. (2-Fine) • L’«ordinovista» Fiat • A che cosa sono ridotte le commissioni interne • Meriti patriottici degli opportunisti • Riunioni di partito • Minime

Il Programma Comunista (1962/18

1962/19

• La stolta era "frontista" • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (5). Seconda seduta - Punti fermi di azione sindacale: Richiami alla teoria - Compiti pratici del movimento - Questioni di Economia marxista: Cronologia delle crisi • Krusciov a scuola da Tito • Richiesta di assoluzione plenaria • Competizione pacifica e marxismo fanno a pugni (II) - 5. Il PC nell’era della competizione pacifica • Centro-sinistra europeo • La pugnalata nella schiena ai metalmeccanici • La distruzione del tempio • I tessili fra "lotta articolata" e "unità sindacale" • Passa lo Stato: giù il cappello

Il Programma Comunista (1962/19

1962/20

Cuba, un vaso di coccio fra luridi vasi di acciaio • Giullari di corte • L’amara esperienza delle lotte "articolate" • Vive e prospera, mater et magistra • Non-violentisti e centofioristi • Alle insidiate vicende delle battaglie proletarie mondiali solo la teoria offensiva marxista è direttiva inflessibile che lega le grandi tradizioni a un domani di potente riscossa. (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Milano del 9-10 marzo 1962 (6-Fine). Seconda seduta - Questioni di Economia marxista - Teoria delle crisi - Il quadro di Marx - Prospetto: Quadro di Marx per la riproduzione semplice del capitale fisso e circolante - Prime conclusioni - Programma del comunismo integrale e teoria della coscienza: Sguardo d’insieme alla nostre riunioni - La vita nel cosmo • La situazione dei salariati del "pubblico impiego" • I ferrovieri e le lotte articolate • Riunioni

 Il Programma Comunista (1962/20

1962/21

• La putrefazione del nazionalcomunismo • Sindacati operai o agenti del capitale? • Sofisticazioni = capitalismo • Sussulti del proletariato belga • Spaccio del bestione per ora trionfante. I soliti chierichetti - Cultura si, ma commerciabile - Pallottole amiche [Cina, PCI] • «Competizione pacifica» e paesi sottosviluppati (1). Parla Popovic - Prospetto - Parla Marx - Prime conclusioni • Gravità e vita nel cosmo • Cronaca della riunione interfederale di Genova 3-4 novembre • L’aspra lotta dei filovieri di Catania • La corruzione dell’opportunismo • Nuovi fasti dell’opportunismo alla Orsi Mangelli di Forlì • I tessili: un osso duro • Errata corrige

Il Programma Comunista (1962/21

1962/22

• Krusciov il corporativista • L’insidia nascosta nel "sindacato nell’azienda" • Spezzettati nella lotta, divisi per contratto! • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (1). Prima seduta - Introduzione generale - Il corso delle economie occidentali - Legami ai precedenti - Prospetto del la produzione industriale dal 1913 al 1970 (ad oggi 1961). Grafici della produzione industriale annuale dal 1913 al 1970 (a oggi 1961) - Prospetto e grafico (foglio unico) della produzione nei sette Paesi dal 1932 al 1970 (1961). - Rate di incremento annuo della produzione industriale postbellica. - Sviluppo della produzione industriale dopo la seconda guerra mondiale - Le vicende dell’economia statunitense - L’aziendalismo, distintivo del falso socialismo russo - L’Azienda, fabbrica del profitto capitalista... - ...e la sua teorizzazione Competizione pacifica e paesi sottosviluppati (II)  • Bottini asiatici • Ancora sui fatti di Catania • Lavoro produttivo

Il Programma Comunista (1962/22

1962/23

• Orgia a Mosca ed a Roma dello sfregio a Lenin e a Marx - Esistenzialismo nazionale di pretoriani internazionali • Baraccone a congresso. Viva la sincerità - Italia, Italia mia... - Due frasette di Lenin - La danza degli spettri [Guerra, PCI, Togliatti] • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (2). Prima seduta -  La questione cinese - Questione agraria e tattica del PCC: 1924-1927 - Programma agrario e partito di classe - Il PCC a rimorchio del Kuomintang - Né Soviet né riforme - Il bilancio dell’agosto ‘27 - Che cosa valgono i "raddrizzatori" - Le riforme borghesi (1927-1952) - La "nuova democrazia" • La colpa è degli operai «teppisti» Capitalismo, distruzione di "capitale vivo" • Solidarietà di classe • Smentite o conferme? • Quando i sindacati "vedono rosso" • Affare fatto (per i preti) • Riunioni

Il Programma Comunista (1962/23

 

 

 Inizio Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'