Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 18,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 12 settembre 2020, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Mercoledì, 15 Luglio 2020
DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

 

«Il programma comunista» 1963

 Inizio  Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

1963/01

Un anno denso di conferme • L’alternativa leninista - Da "Stato e rivoluzione" • Dagli ambulacri della babele cominformista.Solidarietà fraterna... - Si erano sbagliati ora correggono! - Nel MEC ma... • Babele sindacale • Glorie storiche  • Commercio innanzitutto • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (3).Prima seduta- La Questione agraria in Cina - Il periodo delle Repubbliche "sovietiche" 1927-1937 - Dalla confisca delle terre alla riduzione degli affitti: 1937-1945 - Prospetto - La riforma agraria 1950 - Prospetto • Glorie socialriformiste all’Ansaldo di Livorno • L’opportunismo allo specchio di una riunione sindacale • Sempre a ritroso • Combattività operaia, boicottaggio di "dirigenti" • Sussulti del proletariato belga II. • Riflessioni di un operaio. La vera paura • Katanga

Il Programma Comunista (1963/01) 

1963/02

• Una dura esperienza operaia • Unitari a tutti i costi • Dittatura della borghesia o del proletariato • Stelle e strisce.Così si sciopera! - Libertè, ègalitè • Un "nuovo" stravecchio • L’errore aziendista • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (4).Prima seduta- Storia della Sinistra - La guerra è finita - Programma della Confederazione - Il Partito apre la bocca - Il Convegno di Bologna - Dibattiti e controversie nel Partito - Le questioni internazionali • Lungo la china.Prima - Poi - Infine • Partito nuovo o camicia sporca? • Tutti addosso ai proletari in collera • Gaffes meridionaliste del partitaccio • Al di là di ogni pudore • Riunioni

Il Programma Comunista (1963/02) 

1963/03

• La tigre di stronzio • A est e a ovest putrefazione in atto.Scricchiola il pieno impiego - Aziendismo e profittismo sovietico - La nuova teoria della specializzazione - Napoleone il minimo • Eccola, la democrazia una e trina • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (5).Prima seduta- Le questioni internazionali - Tardiva risposta ai deputati e ai confederali - La Questione dell’azione elettorale - Lotte ed agitazioni del proletariato - Convegno del 13 luglio - Ai compagni dei Governi di Russia e Ungheria • Che di nuovo, al Congresso della F.G.C.I.? • Solidarietà da mercanti • Dall’albo nero della trinità sindacale a Forlì e dintorni • Vecchio e stravecchio • Il PCI a caccia di piccoli e medi borghesi

Il Programma Comunista (1963/03) 

1963/04

• In piedi, schiavi, in piedi! • Il marxismo e la Questione dell’abitazione.Proudhonismo risorgente dei partiti sedicenti comunisti - Con la borghesia, contro il proletariato - Tesi dimenticate del programma comunista • Quadrante Est-Ovest. Due bari - La valvola... socialista alla crisi - Inno al profitto • Quelli che se l’intendono • Chi grida ai "teppisti"? • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (6).Prima seduta- Volume delle lotte economiche - La primavera 1919 - Ancora episodi della lotta contro il carovita - Contrasto grave di indirizzi nel partito - La posizione della sinistra - Verso il congresso di Bologna - Discussione precongressuale • L’ipotesi maledetta [Paul Sweezy] • Gli operai e le operaie di Faenza aspettano ben altro dalla loro lotta • Contro la tattica addormentatrice dei Sindacati, l’azione diretta, unitaria e immediata! • Due precisazioni

Il Programma Comunista (1963/04) 

1963/05

• Un contratto nazionale a rovescia • Nel baraccone internazionale.Violenza «santa» - Salvagente «socialista» • Ad uno ad uno si snodano i fatti previsti.Giallo a est e ovest - Saltano i tassi d’incremento - I nuovi economisti russi - L’intoppo agrario - I colcos hanno fame - Gli estremi si toccano - Dura vigilia • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (7).Seconda seduta- La Questione militare - Premessa - Nascita della società feudale - I Germani - Il sorgere delle due massime potenze medioevali: Chiesa e Impero - Sviluppo della società feudale: sua espansione militare - La cavalleria - Declino delle forze medievali e sorgere di quelle moderne - Il capitale mercantile - la monarchia assoluta - La guerra dei contadini - Verso il tramonto e il crollo della feudale - Lo sviluppo delle forze militari fino alla rivoluzione francese • La via antipacifica al socialismo • Loro si che stanno bene • Sintomi interessanti • Nuove pubblicazioni • I tranvieri fiorentini non mollano • La voce dei tessili • Quando don Pietro le dice chiare • Sindacalismo o tecnicismo? • I forti, i coraggiosi

Il Programma Comunista (1963/05) 

1963/06

• I proletari "votano" solo coi pugni • L’era dei corvi • Marx ed i principi sociali del cristianesimo • Dal «fronte unico» al fronte nazionale e patriottico. La grande falsificazione - Marxismo e moti nazionali - Dal fronte unico alla lotta di liberazione [PCI] • Bibbia... rossa • Dagli albi della "civiltà" borghese • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (8).Seconda seduta- Sviluppo del capitalismo in Francia e caratteri del movimento operaio - Premessa - 1. Dal 1789 al 1817: dalla grande Rivoluzione alla Comune - a) 1789-1815: Rivoluzione e l’Impero - b] 1815-1830: La Restaurazione - c) 1830-1871: Monarchia orleanista e 2° Impero - Tendenze del movimento operaio - 2. 1871-1914: Dalla Terza Repubblica allo scoppio della guerra mondiale • Disarticolazione delle lotte operaie • Kennedy se ne accorge • Un altro "socialismo" • Miserie della "politica studentesca" • Lenin e gli scioperi articolati (Lenin, Sui sindacati) • I vergognosi metodi dei capoccioni sindacali • Agiubei l’ha detta grossa • Strani socialismi

Il Programma Comunista (1963/06) 

1963/07

• Castità ideologica o fornicazione militante? • Impazzano i comizi: e i metalmeccanici? • I gloriosi minatori francesi davanti a due nemici.Valore di uno sciopero - I termini del conflitto - Opportunisti all’arrembaggio - Energie deviate - Condizioni della ripresa • L’esportazione che piace a loro • Risveglio inglese? • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (9).Seconda seduta- Nasce il partito marxista - Tre problemi mal risolti - Le diverse facce del nemico piccolo borghese - 1895-1904: la grande sconfitta - L’ingloriosa fine • Non a caso Agiubei va in Vaticano • Lenin e la democrazia • Strano socialismo in Polonia • La tenace lotta dei dipendenti comunali genovesi contro la democratica amministrazione e la pastette dei bonzi • La Fivre insegni • Le perle della «Pravda» • I tranvieri silurati

Il Programma Comunista (1963/07) 

 

1963/08

• No alla scheda e al parlamento • Estrema impennata dei minatori francesi • La C.G.I.L. fa scuola in Belgio • La volta dei metallurgici tedeschi? • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (10).Seconda seduta- Questioni di Economia marxista - I due processi dello sciupio - Sciupio nella produzione - Sciupio nella circolazione - Lo sciupio in Marx • Il "socialismo" del Codice del Lavoro nella Repubblica Democratica Tedesca (1).La "categoria", maledizione capitalistica - Un’aristocrazia... socialista • Nulla di nuovo, ovvero il nastrino da cavaliere • Un po’ di salute per i piccoli e medi produttori • Miracolo economico e lavoro a domicilio • In solidarietà coi metallurgici puniti all’ALFA [Vita del partito] • Vita del partito

Il Programma Comunista (1963/08) 

1963/09

• 1° Maggio: onore ai "musi neri" francesi! • Segni di crisi nell’imperialismo mondiale • Filo diretto • Il programma comunista quale folgorò a mezzo l’Ottocento, traverso un secolo di rifiuto dell’infetta cultura borghese, illumina ombre del passato, annunzia morte alla viltà dell’oggi (Gruppo di rapporti alla riunione interfederale di Genova 3-4 novembre 1962) (11-Fine).Seconda seduta- Lo sciupio in Marx - Primo caso (terzo in Marx) - Secondo caso di Marx (e nostro) - Terzo caso (primo in Marx) - Pagina di fiamma • Nota sulle basi di organizzazione del Partito di classe • Il «socialismo» nel Codice del Lavoro della Germania Est (2).Fregatura sì, ma democratica - Il salario a tempo, imperfezione "socialista" - Il cottimo, incarnazione della «giustizia» - Marx e il cottimo • La via maestra • Vuoi i preti? Scegli il PCI • I patrioti • La solidarietà "operaia" degli opportunisti • Il "destino dell’uomo" • Mica son fessi

Il Programma Comunista (1963/09) 

 

1963/10

• "Sconfitte" rivoluzionarie e "vittorie" parlamentari • Con le "vie nazionali" si costruisce un falso socialismo • Candidati alla greppia • Gli equilibrii non equilibrati esploderanno!Fioriture di teorie economiche fasulle in URSS - Una pianificazione sbilenca - La ridda dei piani - Perché gli «squilibrii? • Primo resoconto di sintesi della riuscitissima riunione interfederale di Milano, nei giorni 4-5 maggio 1963.  Sviluppo generale del capitalismo - La Questione militare - Storia del movimento francese - Storia della Sinistra Comunista - Seconda seduta e questioni di organizzazione - Questioni di Economia marxista - Coesistenza ideologica e coesistenza politica: arte e marxismo - Questioni di cretinismo democratico • Per chiudere su Agiubei, ovvero: Una parodia di Canossa in chiave russa • "Proteste" democratiche a Torino • Pacifismo bugiardo • Silurato lo sciopero dei metallurgici tedeschi • I neo-papalini • Vita del partito

Il Programma Comunista (1963/10) 

1963/11

• Più fioccano le schede, più si affonda nel letame • La guerra che piace ai padroni • Il terzo K • «Socialismo» a triplo fondo • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (1).Pima Seduta- Introduzione - Corso delle economie capitalistiche nel 1962 - La legge storica degli incrementi - Vicende del capitalismo americano • I «fondatori» del PCI • I neo-papalini • La nostra immutabile via • Sguardi sulla Germania-Est Il «diritto al lavoro» (3).La «collaborazione» allo sfruttamento • Storiografia a soffietto • Opportunisti vecchi e nuovi • E adesso, caterinette? • Com’è finita alla Fivre

Il Programma Comunista (1963/11) 

1963/12

• L’ora è dei baciapile • I furfanti giocano alla libertà e alla democrazia • Pugno proletario e aspersorio pontificio • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (2).Pima Seduta- II. Sviluppo del capitalismo monopolistico russo - Il quarto anno del piano settennale - Agricoltura tormentata - Produzione mercantile - Corporativismo russo - Capitalismo senza borghesia - III. La Questione militare - Il proletariato nella fase della sua prima esistenza • In liquidazione • Periscano gli operai, vivano gli opportunisti! • Sguardi sulla Germania-Est. "La cooperazione aziendale" (4).Il ruolo del sindacato • D’accordo, ma voi avete le carte in regola? • Il regno della libertà - Marx, Il Capitale • Per un sindacato diretto da veri comunisti [Vita del partito] • Vaudeville antifascista • Socialismo zuccherato • Miracolo tedesco • Babele sindacale • Sciopero in chiesa

Il Programma Comunista (1963/12) 

 

1963/13

• Avanguardia e retroguardia dell’opportunismo • Cresce la produzione USA ma i disoccupati rimangono • Non mistica della libertà ma infamia della controrivoluzione • Teste su misura • In chiesa e altrove • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-• 5 maggio 1963) (3).Pima Seduta - La Questione militare e il proletariato - Il problema delle alleanze - Prime rivoluzioni borghesi e proletariato nascente - Contadini e proprietà privata - Contadini e proprietà comune - La lotta del proletariato, classe per il capitale - Piccolo schema teorico • Anche con... Peròn • Il fratello riconosce il fratello • La fiaba della "civiltà del benessere" • Niente di cambiato per gli autoferrotranvieri • Cretinismo democratico • Nostri ghetti di emigranti • Giri di valzer.Coi socialdemocraticissimi tedeschi - Con Mollet • Coesistenzialisti a disagio

Il Programma Comunista (1963/13) 

 

1963/14

• La sozza teoria del "confronto ideologico" • Parlamentarismo o lotta rivoluzionaria? - Rosa Luxemburg, novembre 1919 • Sguardi al «socialismo» marca Est [Bulgaria, Cecoslovacchia, Polonia, Romania, Ungheria • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (4).Pima Seduta- Il movimento operaio francese dal 1914 al 1921 - Premessa - Due periodi nell’opposizione alla guerra - Prima fase dell’opposizione alla guerra nel movimento operaio francese - Zimmerwald e le sue conseguenze - Da Kienthal alla fine della guerra • Come parlano «loro» • Prospettive africane • Lotte operaie e tradimento sindacale.Provincia di Siena, luglio - Milano, Alfa Romeo, luglio • Un "socialismo" castrato

Il Programma Comunista (1963/14) 

1963/15

• La mezza classe, nostra bestia nera • Mosca-Pechino-Washington e ritorno • I veri guardiani dell’ordine costituito • Nel regno dei baciapile • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (5).Pima Seduta- Condizioni di formazioni di un PC in Francia - Le lotte sociali del dopoguerra - La scissione sindacale 1921 - Il congresso costitutivo del PCF: Tours, dicembre 1920 • Contro gli «adeguatori» • Cretinismo democratico • Primo resoconto sommario della riunione Internazionale del 13-14 luglio in Francia (Parigi).Svolgimento del capitalismo occidentale - Questione militare - La Questione agraria in Cina - L’economia sovietica - Arte, letteratura e marxismo - La menzogna democratica - La grande disputa russo-cinese • Arlecchino, servo di due padroni. Bucharin e l’economia politica - E i presunti buchariniani attuali - Gatovskij, vecchio leone - A Gatovskij quello che è di Gatovskij • Il meccanismo della democrazia • Dedicato ad un miliardo di tele-imbecilliti • A spasso con ciarlatani e falsificatori del marxismo • Attività internazionale [Vita del partito] • Gli edili ed i metallurgici hanno bisogno di ben altra guida • Gli internazionalisti agli operai di Monfalcone [Vita del partito] • Interessano i portuali o i porti? • Per l’agitazione dei fornaciai [Vita del partito] • Supersfruttamento dei macchinisti • Vita del partito

Il Programma Comunista (1963/15) 

1963/16

• La borghesia più vile del secolo stolto e i suoi due schifosi "ventennii" • Nel putrido mondo dei bestemmiatori del marxismo • Tutti in un sacco • A scuola da Tito e da Ford • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (6).Seconda seduta- Storia della Sinistra Comunista - Qualche altro passo a ritroso - Verso il congresso di Bologna - Cardini della proposta astensionista - La forte e coerente campagna del "Soviet" - Battaglia col settimanale - Il Congresso di Bologna • Gli innovatori scoprono vie stravecchie • Lo sciopero è un «diritto» nella misura che è un atto di forza • Vita del partito (Riunione federale a Catania, 25 agosto) • Polli non pacifici • Fili rosa • Antifranchisti tanto per dire

Il Programma Comunista (1963/16) 

1963/17

• Viva il Partito unico della rivoluzione proletaria! • Neppure dell’Estremo oriente viene la luce • Liberté égalité fraternité • Edili • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (7).Seconda seduta- Il dibattito a Bologna: il relatore astensionista - Polemica col riformista Treves - Nitti e il fascismo - Vivace replica di Treves - Le conclusioni dei massimalisti - L’astensionista Boero di Torino • Prodromi alla crisi • Vento dell’Est, vento di affari • La nuova ora dell’Africa • Che cosa possono fare i compagni che insegnano nella scuola borghese • Gli importanti temi trattati nella riunione allargata di Catania del 25 agosto.Teoria della Questione agraria - Difesa bolscevica della dottrina marxista della Questione agraria - Tappe riformiste della controrivoluzione russa - L’«estremismo»: uno spunto alle carogne • Conferme del marxismo

Il Programma Comunista (1963/17) 

1963/18

• La rivoluzione proletaria, sola uscita storica dalle guerre imperialistiche • Dopo il miracolo economico, la siesta dell’austerità • Vorrebbero giù Franco e in piedi tutto il resto • Vento dell’Est, vento di affari • Astratti furori di "concretisti" di provincia • La favola della lotta antimonopolistica • La meravigliosa scoperta di Mr. Ford • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (8).Seconda seduta- Al Congresso d Bologna 1919: Virgilio Verdaro - Replica finale del relatore - La realtà italiana - Dopo il voto del Congresso - Un comunicato della Frazione Comunista astensionista • La crisi economica e sociale nelle campagne francesi • Riecco Agiubei • Jugoslavia «socialista», ultimissima scoperta kruscioviana. L’organizzazione dell’industria - Artigianato - Occupazione e disoccupazione - Rapporti capitalistici nell’agricoltura - Conclusioni preliminari • Per la restaurazione della teoria rivoluzionaria marxista (1).Ritorno al «catastrofismo»- Ritorno al «totalitarismo» rivoluzionario[Marxismo] • I soliti stracci [Partiti di estrema sinistra • Ceffoni leninisti: Il grande nemico • Riunioni di Partito

Il Programma Comunista (1963/18) 

1963/19

• Gli edili romani si son fatti giustizia da sé • Marx ha già regolato i conti teorici della "pacifica via al socialismo" • L’azienda contadina e l’insanabile scoliosi dei partiti social-opportunisti.La conquista del potere - La terra ai contadini - Idiotismo rurale piccista - Camorra rurale da rinnegati - Ancora parole indimenticabili di Engels • Padre o figlio di storia? • Per la restaurazione della teoria rivoluzionaria marxista (2). Ritorno all’internazionalismo - Ritorno al programma comunista - Fase di transizione - Fase del socialismo inferiore - Fase del socialismo superiore (continua) • Strane pianificazioni "socialiste" • Ma to’, chi si rivede! • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (9).Seconda seduta- Tra il congresso degli "adulti" e quello dei "giovani" - Nel movimento giovanile - Altro articolo del "Soviet" - La fine del 1919: il Consiglio Nazionale di gennaio - La sinistra e la situazione italiana • Un grosso affare • Non ne dubitiamo • Ai lettori

Il Programma Comunista (1963/19) 

1963/20

• La leggenda del Piave • All’Alfa Romeo. Vergogna e maledizione ai sabotatori della solidarietà proletaria! [Vita del partito] • Galleria del superopportunismo • La guerra rende, ma e poi? • Riunioni di Partito • Merce, moneta, salario, libera impresa (più vile se più minuta), vergogne sociali borghesi, odio secolare della Sinistra comunista, con gli ideismi di chiesa, nazione, democrazia, possibilismo, pace (Serie dei rapporti alla riunione interfederale di Milano del 4-5 maggio 1963) (10-Fine).Seconda seduta- Il movimento torinese dei Consigli di fabbrica - Il dibattito della sezione sindacale - Viva protesta di Serrati - La Questione nel partito - Dibattiti alla Sezione socialista di Torino

Il Programma Comunista (1963/20) 

1963/21

• Un morto che calpesta i corpi dei vivi • Circo equestre del superopportunismo • La Fiat, specchio del tradimento organizzato.1. Il tradimento dello sciopero 1962 - 2. I risultati delle elezioni CI smentiscono le previsioni della FIOM - 3. Il tradimento delle richieste rivendicative negli scioperi 1962 - 4. Il tradimento degli scioperi ‘62 è un tradimento politico - 5. La ripresa operaia alla Fiat, parte del processo di ricostruzione mondiale del partito di classe • Per la restaurazione della teoria rivoluzionaria marxista (3-Fine) • Primo resoconto della riunione interfederale di Firenze, 3/4-11- 1963.Corso economico occidentale e russo - Questione militare e Storia del PCF - Arte e marxismo - Economia marxista - Storia della Sinistra - Polemica russo-cinese • Il "trotzkismo" a rimorchio delle nuove borghesie nazionali • Servilismo confederale • Musi neri e facce di bronzo

Il Programma Comunista (1963/21) 

1963/22

• Impero del capitale, impero di sangue • «Noi donne» e la fabbrica della schiava perfetta • Gli edili romani ancora all’ordine del giorno • A chi tocca tocca • Le corsa ai socialismi • "Vie al socialismo" e "socialismo africano" .Premessa - Le doppie rivoluzioni - Nkrumah e l’unità africana - Le critiche di Potecin - Quali aiuti all’Africa? - Le condizioni del socialismo • Museruola socialdemocratica in Belgio • I comunisti internazionalisti ai proletari dell’Italsider di Bagnoli [Vita del partito] • Il programma del PC Internazionalista - Organo centrale "Il Programma Comunista" • Lotte di classe nel mondo • Che cosa pensavano allora di quello che oggi fanno • Beffe sindacali • Venti anni di "vittorie" • Sviluppo sicuro del nostro organico e tenace lavoro sulla tradizione esclusiva della storica Sinistra Comunista per la teoria, il programma e l’azione del solo partito di classe (Rapporti integrati alle riunioni di Parigi e di Firenze del 13-14 luglio e 3-4 novembre 1963) (1).Introduzione - Corso delle economie capitalistiche - La crisi dell’agricoltura russa conferma rapporti di produzione capitalistici - Il crollo dell’agricoltura - Anarchia della produzione - Oro e grano • I «barbaristi» gettano la maschera [Vita del partito] • Il tranviere rosso e lo sciopero di categoria [Vita del partito] • Vita del partito

Il Programma Comunista (1963/22) 

1963/23

• Finalmente nella cloaca ministeriale! • Polli e acciaio • Squallido mondo della ciarlataneria internazionale • Democrazia al 200% • Sviluppo sicuro del nostro organico e tenace lavoro sulla tradizione esclusiva della storica Sinistra Comunista per la teoria, il programma e l’azione del solo partito di classe (Rapporti integrati alle riunioni di Parigi e di Firenze del 13-14 luglio e 3-4 novembre 1963) (2).Evoluzione dell’economia russa - Oro contro grano - Interesse, profitto, azienda - La Questione militare. Fase dell’organizzazione del proletariato in partito - Premessa - La borghesia, protagonista della rivoluzione nel senso sociale storico - Il proletariato, classe motrice della rivoluzione nello sforzo di costituirsi in partito - Le cause della rivoluzione - L’equilibrio delle forze politiche alla vigilia della rivoluzione - Le forze politiche rivoluzionarie e la loro evoluzione - La presa della Bastiglia e la grande paura • Il «diritto di sciopero» è inseparabile dall’azione rivoluzionaria di classe • In braccio alla socialdemocrazia • Lacrimevole coro nel mondo pseudo-comunista alla mitomania borghese dell’uomo • L’esperienza dei filo-tranvieri catanesi • Riunioni di partito

Il Programma Comunista (1963/23) 

 

 Inizio Indietro  1952  1953  1954  1955  1956 1957  1958 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 Avanti Fine

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'