Lunedì, 14 Giugno 2021

«Il Programma comunista» 1980

1980/01

L’éra delle guerre e delle rivoluzioni batte nuovamente alle porte •Fasti del capitalismo. Nelle fauci dell’insaziabile mostro - Più si avanza più si arretra • Governo di tregua all’attacco • Sale la febbre nel Centro America • Il ciclope capitalistico è cieco due volte, in economia come in scienza • Il sindacato disciplina lo sciopero nel pubblico impiego negando di fatto un diritto conquistato con le lotte • Va pensiero • Indice dell’annata 1979 (1) • L’evoluzione dei sindacati in Germania e in Italia (2-Fine) (Riassunto del rapporto alla riunione generale del partito 2-3 novembre 1979).  L’immediato dopoguerra - Il periodo del sindacato unitario e le scissioni sindacali - Nascita delle contrattazioni di categoria (1954-1962) - L’epoca del «potere del sindacato»] • Euromissili. La posta Europa • Rifacendo il punto su stalinismo e trotskismo • Il programma dei Fedayin iraniani o i limiti del democratismo (1). Lo Stato va riformato o distrutto? • Vertenza licenziamenti Olivetti. Una trattativa esemplare nella politica dei sindacati confederali.  Trattative e lotte organizzate dai sindacati - La triade partorisce l’accordo - Effetti sull’occupazione - Chi ha vinto? • Manifesto sullo sciopero generale del 15 gennaio. Uno sciopero generale senza obiettivi di classe

Il Programma Comunista (1980/01 

 1980/02

Contro il veleno bellicista, contro l’oppio pacifista •L’imperialismo russo in Afghanistan • Il grave dilemma «morale»: boicottare o no l’URSS? • I no del sindacato equivalgono ad un: discutiamone e ci metteremo d’accordo. Governo e Confindustria ci stanno • Al grido d’Italia, il sindacato risponde! • La riconsacrazione del «corpus hominis» • La situazione economica italiana nelle previsione degli imprevidenti esperti ufficiali • Sul filo del tempo. L’eguaglianza delle nazioni bidone supremo • Il programma dei Fedayin iraniani o i limiti del democratismo (2-Fine). Programma democratico e programma comunista - L’Iran nella visione marxista • Lo sciopero nell’industria siderurgica inglese • I «sinistri» in Germania occidentale e le elezioni del 1980: foglia di fico della socialdemocrazia • Perù. Terre e uccisioni di Stato • Col morto seppelliti i morti • I mercanti di armi si fregano le mani • Stati Uniti. La scomparsa di George Meany, un nemico del proletariato • L’economia ungherese si aggiorna

 

Il Programma Comunista (1980/02 

1980/03

Passato e presente della dottrina Carter •La battaglia dell’emendamento. Su che cosa poggia la solidarietà nazionale • Guatemala. Roba da poco, roba da campesinos! • Calde lacrime, fredde cifre • I due movimenti operai • La riforma delle pensioni all’insegna dei «tagli» e del risparmio • Democrazia fascista • Sul filo del tempo. Schifo e menzogna del mondo libero • Note integrative alla nostra riunione generale di novembre ’79 • Storia e condizioni della classe operaia giapponese nel secondo dopoguerra (1). a) Dalla liquidazione della Sampo alla formazione della Sanbetsu Kaigi - b) Dal declino della Sanbetsu alla formazione della Sohyo «Errori» correggonsi • La febbre dell’oro sintomo della cancrena del capitalismo • La crisi corrode anche il «socialismo cubano» • Denaro, ricchezza e «socialismo» • Iran: resisterà la «dialettica della contraddizione»? • Tunisia. Gli scontri di Gafsa e le manovre dell’imperialismo • Nostre riunioni pubbliche. - Proletariato e religione - Per l’estensione e l’organizzazione delle lotte operaie - Il partito di fronte alla guerra e alle minacce di guerra • Indice dell’annata 1979 (2-Fine) • Se un operaio muore sul lavoro capita che i sindacati lo incolpino di «suicidio» per troppo attaccamento al lavoro…

Il Programma Comunista (1980/03 

1980/04

L’ordine regna a Smirne, esultano (ma per molto?) i borghesi •A che punto è la situazione internazionale? • La borghesia inglese contro gli immigrati • Terrorismo e parlamento. Falchi e colombe rispondono all’appello • Un convegno sulla prostituzione: cinismo e impotenza delle soluzioni borghesi • Altre due vittime del capitalismo • Un esempio di solidarietà verso famiglie proletarie minacciate di sgombro • I compiti del giornale comunista (1). Il giornale, organo di battaglia politica • L’intellighenzia «di sinistra» ha un avvenire sicuro • Mosè-Videla detta le tavole della legge agli argentini • Errata corrige del n. 3 [sugli art. “Passato e presente della dottrina Carter” - “La riforma delle pensioni”] • Antimilitarismo proletario. Karl Liebknecht e l’antimilitarismo proletario • Lettera dalla Germania. Trotskisti e maoisti nel vortice dei contrasti imperialistici «I giovani nella lotta attuale contro il militarismo» • Storia e condizioni della classe operaia giapponese nel secondo dopoguerra (2).  L’organizzazione della forza lavoro a) riepilogando - b) Condizioni del proletariato, organizzazione e mercato del lavoro - 1. Mercato del lavoro e dinamica salariale negli anni ’60 • Una guerra già in atto: quella per le materie prime

 

Il Programma Comunista (1980/04

 

1980/05

Le armi della violenza, della dittatura, del terrore, più che mai indispensabili all’emancipazione proletaria •Le due facce della nuova «legge eccezionale» • Che cosa vale un campesino, specie se indio? • Cala il sipario su Smirne proletaria • Riuscirà il Pci a convertire gli operai della Fiat alla causa della produttività? • L’ago della bilancia democratica • Sul filo del tempo. Inflazione dello Stato • I compiti del giornale comunista (2). L’organizzatore collettivo • Spagna. Le molte vie dell’opportunismo • L’Ovest si consola guardando ad Est • Storia e condizioni della classe operaia giapponese nel secondo dopoguerra (3-Fine).  2. Il «seniority sistem» - 3. Altri problemi sociali - 4. Ancora sui salari - c) Il peggioramento delle condizioni di vita  del proletariato negli anni ’70 - d) • Segni di ripresa della lotta di classe • Siamo tutti nella stessa barca • Appalti in ferrovia. Un piccolo episodio di vera lotta classista (contrastato e isolato dall’operato forcaiolo del collaborazionismo)

 

Il Programma Comunista (1980/05 

1980/06

Un filo ininterrotto lega titismo a stalinismo •Scandali e sottobosco politico e bancario. Un terremoto di assestamento • Scioperi ignorati in Iran • Lettera dalla Grecia. Pace sociale, terrorismo, repressione • El Salvador. Il massacro «democratico» continua • Ferrovie: una «riforma» necessaria al capitale • Università: il disegno di legge Valitutti e i suoi obiettori • Alcuni problemi attuali degli organismi di lotta sulla casa. Repressione della lotta e contributo da dare sul piano dell’autodifesa - Periodo di riflusso e preparazione della ripresa - Estensione delle rivendicazioni e del campo di intervento • I compiti del giornale comunista (3-Fine). Elevare il livello della coscienza rivoluzionaria della classe operaia • Gran Bretagna: siderurgici ancora in sciopero • La guerra che il capitalismo sta preparando. Autoalimentazione del militarismo • Trotskisti e Afghanistan: riusciranno a meritarsi la «croce di Lenin»? • Non rottura, ma continuità col passato nello Zimbabwe • Internazionalismo vuoto e verbale • Alcuni problemi sorti nell’attività del Comitato nazionale contro i licenziamenti • Una lotta per la casa in un quartiere di Milano • Rifugiati o perseguitati politici?

 

Il Programma Comunista (1980/06 

1980/07

Medio-Oriente, Africa, Europa (Ambizioni imperialistiche e obiettivi proletari) •Giochi di prestigio dei politicanti italiani. Avanti adagio, quasi indietro • Ciad. Migliaia di morti, oltre 70.000 profughi • La polveriera centro-americana. Mitraglia e «riforma agraria» • Le guerre commerciali italiane. Dalle calzature ai vini, dal tessile alle motociclette, dagli elettrodomestici al naviglio da guerra: in questi ed altri settori si esprime l’aggressività dell’imperialismo nostrano • Ma che bella crisi! Ovvero la tecnica del pianto • Sul filo del tempo. Pacifismo e comunismo • Il proletariato e lo Stato coloniale e mercenario di Israele • La guerra che il capitalismo sta preparando. Teoria e prassi della superbomba. Dalla teoria della dissuasione alla preparazione materiale del conflitto - Dalla «risposta flessibile» alla riscoperta della guerra convenzionale • Da una guerra incruenta all’altra, fino alla guerra guerreggiata • Ancora sullo Zimbabwe • Petrolio, profitti e stragi sul lavoro. La tragedia della piattaforma nel Mar del Nord • Nubi sul futuro dell’economia inglese • Ecumenismo dell’eurocomunismo • Scala mobile intoccabile? • Sulle elezioni nelle caserme per le «rappresentanze militari» • Una bomba ad orologeria • Un “fosco 1980”

Vedi nota di rettifica

Il Programma Comunista (1980/07

1980/08

Insegnamenti e conferme della nuova storia delle lotte proletarie •Primo maggio rosso • Rompere il patto della collaborazione di classe • Partito armato e lotte operaie • Nell’epoca di ferro e fuoco del capitalismo imperialistico. Brevi cenni di rivolte e scioperi proletari nel mondo 25 Aprile - unità nazionale contro la classe operaia • La lotta di classe è reato, chi la rivendica è un terrorista! • Che cos’è il comunismo? Il comunismo, chiave per la soluzione delle questioni sociali • Dalla crisi economica alla crisi sociale e politica del capitalismo • La guerra che il capitalismo sta preparando. Come iniziare un concreto lavoro antimilitarista? Partire col piede giusto - Necessità di un lungo e complesso lavoro politico - Il ruolo delle denunce politiche • Gran Bretagna. Solidarietà piena fra operai bianchi e di colore, base necessaria per la ripresa della lotta classista • Governo Cossiga: espressione miserabile della politica • New York, metropoli paralizzata • Morti gli eroi, imperversano i mercanti • Fasti della dominazione borghese • Come il capitalismo fa largo ai giovani…

 

Il Programma Comunista (1980/08)  

1980/09

La lotta di classe oltre i miti rivoluzionari ed illusioni riformistiche •La situazione internazionale e i difficili equilibri dell’atlantismo • La politica nella società borghese • America Latina. L’ondata di democratizzazione mezzo per prevenire una brusca eruzione del movimento sociale • La borghesia tunisina e l’imperialismo francese non scherzano • Panorama economico italiano (1). La lira tra il 1979 e il 1980 - Inflazione e svalutazione • Palagonia: sete d’acqua e sommossa popolare • A 60 anni dal Secondo Congresso dell’Internazionale Comunista. Più che mai la vittoria della rivoluzione esige la guida indivisibile del partito di classe • La guerra che il capitalismo sta preparando. Valore d’uso degli armamenti • Ancora sulle elezioni nell’esercito • Un decennio di lotte operaie in Inghilterra • Pluralismo nella democrazia, pluralità nella repressione • Attacco padronal-sindacale e difesa di classe alla Magneti Marelli • Sempre più spesso il prezzo della combattività classista è l’espulsione dalla Cgil • Il processo ai licenziati Fiat • 1° Maggio e 25 Aprile, Rosso contro tricolore [volantino di partito]

 

Il Programma Comunista (1980/09

1980/10

Non conosca confini in nessun punto del globo la risposta proletaria alla preparazione della guerra •Crisi dell’auto. La Fiat dà un altro saggio della sua politica • I piccioni viaggiatori del controllo sociale • Tito, delizie del genere borghese • Panorama economico italiano (2).  Inflazione e svalutazione – Disoccupazione • La contrattazione integrativa alla Lancia di Bolzano • Resistenza operaia alle piattaforme integrative sindacali • A 60 anni dal secondo congresso dell’internazionale comunista. Più che mai la vittoria della rivoluzione esige una preparazione di partito • Resoconto sommario dei rapporti alla riunione generale di partito  (Aprile 1980). Il proletariato di fronte alla seconda guerra imperialistica • Tesi sul ruolo del P.C. nella rivoluzione proletaria (II° Congresso dell’Internazionale Comunista, 1920) • Lotte operaie e… democratizzazione in Brasile • La dura lotta degli addetti alle pulizie della metropolitana di Parigi • Ondata di scioperi in Svezia • Un terzo solo, la manodopera femminile nel mondo? • Vita di partito. Una riunione pubblica a Berlino - Riunioni pubbliche in Italia • I ferrovieri macchinisti in sciopero si battono anche contro il disfattismo dei sindacati • La vertenza integrativa al Petrolchimico di Marghera • Che cosa vale un morto sul lavoro?

 

Il Programma Comunista (1980/10

1980/11

Fuori dalla sagra elettorale, avanti con l’implacabile lotta di classe! •Bagliori di lotta di classe dietro la rivolta popolare sudcoreana • Tutti interclassisti i partiti politici in Italia • Utilità della guerra • Panorama economico italiano (3-Fine). L’inflazione interna e l’inflazione importata • La rivolta di Miami • Marxismo e «municipalismo». L’opportunismo secondointernazionalista e Lenin - 1914: «bloccardismo» e sinistra astensionista - 1920: La questione parlamentare nell’internazionale comunista - Un bilancio definitivo • Resoconto sommario dei rapporti alla riunione generale di partito  (Aprile 1980). Per una più completa e articolata attività di partito • Il partito del lavoro albanese (PLA) e la «lotta di principio contro il revisionismo moderno» • «Fallimento agricolo» e capitalismo vanno di pari passo • Mini-guerra agricola nella CEE • Ungheria: calano i profitti… socialisti • Operai in lotta alla IRE di Trento • L’accordo governo-sindacati. La strategia del sindacato

 

Il Programma Comunista (1980/11

1980/12

L’«accordo della crisi» abbraccia tutto il mondo •Elezioni e «fronte del rifiuto» • Continua a scorrere il sangue dei contadini messicani e quello dei peones paraguaiani • Moderazione e cortesia, virtù eurocomuniste • Il sindacato e l’autoregolamentazione dello sciopero • Vita di partito. Riunioni pubbliche • Su vispa, industria dei cannoni! • Sul filo del tempo. I comuni ed il socialismo • Spagna: il parto della democrazia e i suoi assistenti • Afghanistan. Patriottismi di… estrema sinistra • Il capitalismo dietro la facciata. Economia di rapina - Egalité, fraternità • Recensioni. La storia ad uso dei delfini socialdemocratici • In aumento sicuro la disoccupazione • Fiat - Dal licenziamento dei 61, al procedimento penale per gli operai del «Collegio di difesa alternativo», alla cassa integrazione per 78 mila • Per la costituzione di una vera opposizione di classe. Precari della scuola • Un nuovo ricatto del collaborazionismo sindacale • In difficoltà a Bagnoli la politica nazionale del sindacato • L’Internazionale comunista e i giovani

 

Il Programma Comunista (1980/12

1980/13

La crisi delle alleanze e le sue contraddizioni •Si replica: lo spettacolo post-elettorale • Viva la lotta di classe in URSS! • Guerra tra poveri in India (carestia, fame, odi razziali) • Lettera dal Sud Africa. Che cosa significa Soweto? • Ancora lotte nella scuola. Sviluppo e difficoltà del movimento dei precari • Vita di partito. Riunioni • Sul filo del tempo. Tartufo, o del pacifismo • Spagna: il partito della democrazia e i suoi assistenti (bilancio della democratizzazione sindacale) • La canonizzazione degli eterni principi • Forza e debolezza degli apparati militari moderni. I«signori della guerra» non sono invincibili • Mozambico «socialista» affari in vista? viva il mercato! • Fidel: la religione? un alleato strategico • La tattica sindacale nella conduzione di un solenne bidone: il contratto degli ospedalieri • Fiat - Indesit - Siemens: dalla cassa integrazione a migliaia di licenziamenti - La Fiat per sé ne chiede 15 mila • La crisi cantieristica, la cassa integrazione alla Breda e la «lotta» sindacale

 

Il Programma Comunista (1980/13

1980/14

Le nuove misure anticrisi. Stato assistenziale o Stato sanguisuga? •La crisi morde ad Ovest, ma anche ad Est • Lettera dall’Algeria. Irrimediabili scricchiolii nel «fronte delle classi». La situazione sociale - La «democratizzazione» - Dietro il «berberismo», la classe operaia • La chiave del destino del Sud-Africa • Contro l’attendismo e il velleitarismo, per l’organizzazione indipendente di classe • Insegnamenti, conferme, prospettive delle lotte nella scuola • Rompere il patto di fedeltà all’economia nazionale [corrispondenza da Milano] • Beatificazione del riformismo • Per il partito mondiale centralizzato della rivoluzione comunista • La repressione non sempre intimidisce [corrispondenza da Firenze] • Prospettive britanniche … tedesche … in Israele … e negli USA • Vita di partito – Riunioni • Ancora sul lavoro femminile nel mondo • Le amabili promesse del futuro capitalistico

 

Il Programma Comunista (1980/14

1980/15

Qui Bolivia. Bisogno del comunismo, Bisogno della lotta rivoluzionaria, Bisogno del partito •Provvedimenti governativi. Tentativo vano e confuso di superare la crisi • Polonia insegna • Delatori, «pentiti» e «crisi del terrorismo» • Torna a salire la collera nei ghetti americani • Rinascono i colli fatali di Roma • Economismo e Terrorismo [Lenin, «Che fare?»] • Le illusioni di un «riformismo con la pistola» • In memoria dei proletari di Tall-el-Zaâtar. Il campo di Tall-el-zaâtar - Nel cuore industriale libanese i proletari dei campi si organizzano militarmente - esplode la guerra civile - La «resistenza palestinese» se ne lava le mani • Come massacrare per la seconda volta i rivoluzionari massacrati • Per la costituzione di una vera opposizione di classe nelle lotte operaie immediate. Materferro (Fiat) di Torino. Un significativo episodio del comportamento sindacale contro un delegato classista • Lazio: in pericolo 25.000 posti di lavoro • Coordinamento Lunigiana. La stangata va respinta in blocco • Ferrovieri. Osservano orario e regolamento, vengono puniti. Risolutivo uno sciopero di solidarietà

 

Il Programma Comunista (1980/15

1980/16

La formidabile lotta degli operai polacchi. Le sirene dei cantieri del Baltico hanno urlato ancora •Lor signori, intanto, «solidarizzano» • Sulla strage di Bologna. Il terrorismo della controrivoluzione • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali su e giù per il mondo • Decreto-legge no, disegno di legge si, ovvero le grandi battaglie dell’opportunismo • Una prima valutazione sulla lotta contro gli sfratti • Denaro «sporco» e denaro «pulito» • Due linee in seno agli organismi immediati • Una questione continuamente risorgente. «Economismo» e lotta di classe. Che cosa è l’«economismo» - La situazione di oggi • Industria militare e crisi economica • I gruppi «di sinistra» al banco di prova delle elezioni • Alcune indicazioni per lottare contro la repressione capitalistica • Contro le aggressioni razziste, organizzazione e solidarietà! • Vita di partito. Abbasso la repressione borghese in Algeria! - Solidarietà operaia per le vittime della repressione in Tunisia • Jahvé in gara con Allah e viceversa • Dalmine di Torre Annunziata. Manovre antioperaie prima delle ferie in vista di una ristrutturazione d’autunno - Un altro delegato classista preso di mira dal sindacato • Cassa integrazione per 501 lavoratori all’Acna di Cengio [corrispondenza da Savona] • Snia Viscosa: padrone e sindacato raggirano gli operai dall’inizio della vertenza • Inferno latino-americano

 

Il Programma Comunista (1980/16

1980/17

I proletari polacchi ci hanno dato tutto il possibile: hanno bisogno che si faccia altrettanto con loro •Gli operai polacchi a Danzica e dopo • Fiat. Le esigenze del capitale contro quelle del lavoro • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali nel mondo • Dalla società «post-industriale» al «nuovo industrialismo» • Sul riordinamento della docenza universitaria • Lo sciopero, arma di classe [Lenin, «Sugli scioperi»] • Volantino di partito. I moti operai di Polonia, punta avanzata della lotta indipendente del proletariato in Europa e nel mondo • Nostri articoli sui moti polacchi del 1956, 1970, 1976 • Dilemmi imperiali dell’Italia d’oggi • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. La posizione conseguente del marxismo rivoluzionario di fronte alla guerra imperialistica. Appello ai Socialisti - La concordia di lor signori - Mozione della Sezione Socialista di Napoli del febbraio 1915 • Nicaragua: nella parabola della «rivoluzione sandinista» il segno del declino storico di tutta una classe • Marcia trionfale del capitalismo • Capitalisti senza capitale, capitale senza capitalisti • Belgrado, modestamente istruisce • Corea del Sud: «un altro pericolo giallo»? • Otto ore di sciopero contro i licenziamenti alla Fiat-Materferro • Alla Olivetti. Mentre incombe la nuova cassa integrazione il sindacato organizza la lotta contro i delegati classisti • Ferrovie e zone «depresse»

 

Il Programma Comunista (1980/17) 

1980/18

La nave del capitalismo in un mare di violenza e di guerra •Fiat. Danzica! Danzica! • Italia. Imperialismo straccione, ma dinamico • I ferrovieri tedeschi in sciopero a Berlino • Su un documento dei detenuti BR rinchiusi nel carcere di Palmi. E’ difficile liberarsi «dal basso» dall’ideologia riformista.  Critica del soggettivismo, da una parte - Ricaduta nel soggettivismo, dall’altra • Primati italici • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. Rapporto del C.E. del Partito Comunista d’Italia al Comintern sulla tattica del partito e sulla questione del fronte unico (1922).  Storia della tattica seguita dal partito fino ad oggi • Il capitalismo non promette all’uomo, nella migliore  delle ipotesi, altro che agonia • Errata corrige del n.17 [sull’art. “I proletari polacchi ci hanno dato tutto il possibile: hanno bisogno che si faccia altrettanto con loro”] • Contro il fascismo e la democrazia. Per un’autodifesa di classe (1) • Il significato del “golpe” in Bolivia • L’URSS è o no imperialista? • Trade-Unions Inglesi a congresso. La solita solfa della nuova politica economica, del pieno impiego, dell’economia nazionale, ecc. ecc. • Zurigo e Amsterdam: lo sviluppo del capitalismo semina oppressioni, mancanza di alloggi, impossibilità di vivere • Vita di partito.  Socialisme proletarien contre socialisme petit-bourgeois [brochure] - Le syndicalisme en Algérie (1919-1979) [brochure] - Les fedayins et la question de l’Etat [opuscolo in lingua persian]  - Riunione sindacale internazionale • Petrolchimico di Porto Marghera. Al Petrolchimico non basta la collera nelle assemblee per rigettare l’ennesimo accordo-bidone • Due episodi di lotta classista. Venezia, Equipaggi dei rimorchiatori in sciopero ad oltranza- Milano, I macchinisti della metropolitana alla ribalta • Vita di partito. Droga, un disperato tentativo di evadere dalla realtà capitalistica [opuscolo] - I moti proletari in Polonia:  La lotta di classe ridivampa in Europa col poderoso moto proletario polacco [opuscolo] - Riunioni Pubbliche - Aperta una nuova sede di partito

 

Il Programma Comunista (1980/18) 

1980/19

Per borghesi e opportunisti nostrani la paura si chiama Fiat •La lotta operaia di resistenza al capitale pone con urgenza il problema dell’organizzazione classista indipendente • Guerra Irak-Iran, contrasti interimperialistici, e proletariato. Le ragioni del conflitto - Gli schieramenti internazionali - La situazione militare – Conclusione • L’«estate polacca» nel contesto internazionale • Alfa-Sud, inaugurata la stagione dei licenziamenti • Vita di partito. Riunione Internazionale • Non sottovalutiamo L’imperialismo del «nostro stivale»! • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. Rapporto del C.E. del Partito Comunista d’Italia al Comintern sulla tattica del partito e sulla questione del fronte unico (1922).  Sviluppi e prospettive della tattica del Partito comunista d’Italia - Il II° Congresso e i rapporti fra P.C.I. e Comintern - Proposte concrete fatte dal C.E. del P.C.I. al Comintern • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali nel mondo • Vita di partito. Riunioni Pubbliche • Per i gruppi «extraparlamentari» l’estate polacca è la radiosa stagione della democrazia • Gran Bretagna. Il Labour Party alla deriva • Crisi dell’auto: una crisi emblematica della società imperialistica

 

Il Programma Comunista (1980/19 

1980/20

Fiat. Contro l’iterclassismo e il collaborazionismo •Fiat. Dalla sconfitta operaia di oggi rinasce la prospettiva della lotta di classe • Accordo Fiat. Un monito per tutti i lavoratori • A Torino la classe operaia non ha ceduto • Cronaca dei momenti di azione indipendente degli operai • Una circolare sui compiti del partito nel ciclo storico in corso.  Quello che ci attendevamo - Quello che si stà verificando - Prospettive e compiti di partito • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. Nelle lettere alla delegazione del P.C.d’I. presso l’Internazionale comunista (1922), il cristallino esempio della profonda serietà con cui va intesa la militanza rivoluzionaria • I difensori “comunisti” dell’eternità del capitalismo • Contro il fascismo e la democrazia. Per un’autodifesa di classe (2-Fine). L’infame appello della socialdemocrazia e del nazionalcomunismo - Il MC e la LCR: sulle orme del riformismo - Necessità di una risposta proletaria di classe • Proposte «alternative» per l’agricoltura • Cina: come accelerare la modernizzazione? • Germania - Portogallo. Teatro delle marionette elettorali • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali nel mondo

  

Il Programma Comunista (1980/20 

 

1980/21

Dalle incertezze americane una certezza proletaria mondiale •La guerra irano-irakena e il proletariato • Gli sviluppi della crisi capitalistica in Polonia. La crisi - Il mercato internazionale - La condizione operaia • Lezioni e conferme della lotta alla Fiat.  Il collaborazionismo all’opera per imbrigliare la spinta operaia - Il sindacato è richiamato all’ordine dai «capi» - L’accordo: rifiutato dagli operai, firmato dal sindacato - Il difficile lavoro sulla via dell’organizzazione indipendente di classe • Sulla cosiddetta questione meridionale. Sud e Nord: due facce dello stesso capitalismo nazionale • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. Un importante contributo al metodo difensivo del partito rivoluzionario. La difesa dei comunisti in un memoriale di Bordiga - Interrogatorio Bordiga • Recensioni. Ma insomma, esiste o no una classe operaia USA? La riscoperta dell’enorme patrimonio combattivo delle lotte sociali passate - La teoria della disorganizzazione della classe operaia • Spontaneità operaia, associazionismo di classe e partito rivoluzionario.  Parabola storica dell’organizzazione sindacale - premesse dell’associazionismo operaio - La prospettiva del partito • Tensioni sociali nel mondo

   

Il Programma Comunista (1980/21

1980/22

La partita, per gli operai polacchi, è ancora lontana dall’essere chiusa •Sul comitato Centrale del PCI. Si indurisca la linea molle, Si ammorbidisca la linea dura • Scandali a catena ed eterna vitalità dello Stato borghese • Francia. I minatori marocchini danno l’esempio • La «sinistra» laburista inglese alle prese con la politica di «opposizione» • Il pane diventa oro • Vita di partito - Riunione Generale Internazionale. Storia della sinistra comunista (la Frazione all’estero) - Corso dell’imperialismo mondiale (1) • A dieci anni dalla morte del compagno Amadeo Bordiga. Un importante contributo al metodo difensivo del partito rivoluzionario. Interrogatorio Bordiga - Dichiarazioni dell’Imputato Bordiga • Spontaneità operaia, associazionismo di classe e partito rivoluzionario. Le diverse situazioni storiche - La prospettiva del fronte di lotta • Dalla dittatura dell’imperialismo alla dittatura del proletariato (N. Bucharin - L. Trotsky, ed. Iskra) • Per la costituzione di una vera opposizione di classe nelle lotte proletarie immediate. Contro l’aumento dello sfruttamento anche negli ospedali • Lettera dal Venezuela. Un mese di sciopero degli operai tessili • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali nel mondo

    

Il Programma Comunista (1980/22

1980/23

Il vero terremoto - permanente e mondiale - è il capitalismo.Premeditazione della catastrofe - Distruggere per ricostruire - «Gara di solidarietà» Gara d’appalto - Intonaco sulle crepe - Polveriera sociale • La guerra Irak-Iran aggrava la già tesa situazione internazionale. 1) Lo stato del conflitto - 2) Le conseguenze internazionali - 3) Le prospettive di classe • Gli effetti «benefici» della guerra Irak-Iran • Il modo di produzione capitalistico, nel suo perdurare devastante, va abbattuto, non «moralizzato» • Verso nuovi compromessi storici, per la via della «questione morale» • Disarmo e pacifismo (1).  Capitalismo, militarismo, opportunismo - Ultraimperialismo e pace «democratica» - Guerra e pace • Tradunionismo e comunismo, ovvero «Che fare?», ieri ed oggi (1).  Il comunismo non volta le spalle alla lotta economica • La tattica comunista • Leone Trotsky: terrorismo e comunismo • Onore al vero Trotsky • Solidarietà con i detenuti politici irlandesi [La lotta dei prigionieri - Quale il sostegno da dare?] • Riunione Generale Internazionale. Corso dell’imperialismo mondiale: i paesi «periferici» (2-Fine) • Riunioni pubbliche - Riunioni pubbliche sulla lotta alla Fiat • Agli abbonati e ai lettori • Consigli «fraterni» agli operai polacchi • Inflazione, disoccupazione, tensioni sociali nel mondo • Italia. Due facce del dominio borghese: «scandali» e austerità • La morte del capitalismo è condizione di salvezza dell’uomo • Triste tramonto del «libero commercio» • Porto Marghera. Primi segni di risposta organizzata al disfattismo dei sindacati tricolori. Al cantiere navale Breda - Al Petrolchimico

    

Il Programma Comunista (1980/23

1980/24

La ripida, difficile via della classe operaia polacca •La nuova «svolta di Salerno». Introduzione al compromesso n. 2 • Italia. La vite gira ancora • Dopo il terremoto lotta per la casa a Napoli • Rapporti Est-Ovest e questione polacca • Comunicato di partito su 7 arresti in Algeria • Argomenti convincenti • Inflazione, disoccupazione tensioni sociali nel mondo • Due nostre sedi inagibili per il terremoto • Disarmo e pacifismo (2-Fine) • Tradunionismo e comunismo, ovvero «Che fare?», ieri ed oggi (2).  «Coscienza tradunionista» e «politica tradunionista» • Il «sindacato del cambiamento» accentua la collaborazione con l’economia capitalista • Nostra stampa internazionale. Il ruolo controrivoluzionario dell’«apertura» in Tunisia (supplemento di El Oumami)

    

Il Programma Comunista (1980/24

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'