Domenica, 28 Novembre 2021

n. 03, maggio-giugno 2013

Editoriale: Proletari e comunisti- Mondo del lavoro: Dalla splendida lotta di febbraio allo sciopero straordinario del 22 marzo dei proletari immigrati della Aster Coop di Anzola- Alcune considerazioni sul contratto della logistica- Settala: Schifo sindacale- “Organismi territoriali di lotta proletaria”: Che cosa sono e che cosa devono diventare- Solidarietà ad un organizzatore sindacale colpito dalla fascistissima “democrazia postfascista”- Imeva: A contatto con la classe- Lo sciopero: cose risapute ma da sottolineare- Si scalda l’Europa? -Scritti: Siria-Tra partigiani e lealisti, nazionalisti e mercenari, tuttii foraggiati dalle armi dei mandanti imperialisti, si consuma come da copione storico l’assassinio programmato dei proletari. Oggi è il turno dei siriani. Il proletariato lanci la sua parola d’ordine disfattista: Il nemico è la borghesia in ogni patria! La si abbatta!- Ferrara: Degni rappresentanti della polizia- La classe dominante non si dimette!- Vita di partito- Se lo dice lui..- Ultimi inserimenti nel nostro sito nelle diverse lingue- Veleni mortali e..palliativi- Welcome to America-Testi: Alcune pagine dall’Antidüring di Friederich Engels- Il topo d’archivio ( da “Il Comunista “del 5 aprile 1922)- Lavorando al V volume della Storia della Sinistra Comunista: Una pagina del passato, monito per le lotte di domani ( Da “L’Ordine Nuovo, 31 luglio 1922: “Gli organismi proletari debbono fare propria la parola dell’azione, non paralizzarsi per gli inganni della collaborazione borghese”)

  PDF  Grandezza: 752.19 KB

 

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'