Lunedì, 14 Giugno 2021

«Il Programma comunista» 1978

1978/01

Stangate e “piani per uscire dalla crisi”. Perché la classe operaia dica infine la sua parola • Capodanno indocinese • La corsa alla sepoltura del marxismo. La menzogna di Stalin - I figli “liberali” di Stalin - Il convegno di Venezia - Arrivano gli “operaisti” • Il mito della stanza dei bottoni • Tre segnali d’allarme fra i tanti • Sotto la sferza della crisi si approfondiscono i contrasti interimperialistici (Riunione generale di partito, del 29-30 ottobre 1977) (2). Un mondo di nuovo troppo piccolo per appetiti troppo grandi e numerosi - Il cambiamento di campo della Cina e l’armamento russo - L’anteguerra è cominciato • Lettera dall’America. Il proletariato chicano: potenziale rivoluzionario da difendere. La condizione degli immigrati (1) • Errata corrige [sul n. 23 del 1977] • Nostri lutti [Paolo Rossetti] • Nostri interventi e lotte operaie: - Ferrovieri delle navi traghetto: La precettazione possa costituire una salutare lezione per tutti i proletari liberandoli dall’oppio delle illusioni democratiche e costituzionali - Italsider Bagnoli: Un primo bilancio • Contro la repressione antiproletaria lotta indipendente di classe • Impennata di classe alla FIAT Rivalta • Nessuna solidarietà alla polizia, braccio armato di Stato e padroni

Il Programma Comunista (1978/01

1978/02

Attenzione proletari: l’opportunismo tenta un rilancio sulla vostra pelle! • Lotta di classe, non sacrifici • In margine alla riforma sanitaria. L’unica vera terapia di massa è la rivoluzione • L’antimilitarismo rivoluzionario (1). 1848-1871 - L’attuale falsa alternativa: esercito di mestiere o di leva? • Un miracoloso tandem • Per la stampa internazionale • Sotto la sferza della crisi si approfondiscono i contrasti interimperialistici (Riunione generale di partito, del 29-30 ottobre 1977). I gravi compiti del partito (errata corrige nel n. 3/1978) - Da ieri ad oggi - Da oggi a domani (3-Fine) • Lettera dalla Germania. Ammortizzatori della lotta di classe • Lettera dall’America. Il proletariato chicano: potenziale rivoluzionario da difendere (2). Il Movimento Chicano [Rettifica nel n. 12/1978] • Indice sommario dell’annata 1977 (1° parte) • Nostri interventi e lotte operaie: - Ferrovieri: Confusione a danno dei ferrovieri - Calzaturificio Rangoni: Esteso attacco alle condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori - Alla Papa di San Donà: Opportunismo, repressione e cassa integrazione - Dalla Valbormida: Discriminazione contro i disoccupati; Occupazione in pericolo alla Cokitalia di Cairo Montenotte • Vita di partito • Saluto a due bollettini operai • Logica dell’indipendenza nazionale • Avanti, democrazia in orbace! • Vertenza Unidal. La cassa integrazione prelude ai licenziamenti • Milano. La coraggiosa lotta degli ospedalieri di Niguarda • In libreria. La storia di Big Bill

Il Programma Comunista (1978/02)

1978/03

Il PCI chiede di essere ufficialmente riconosciuto l’erede della socialdemocrazia tedesca e del laburismo inglese • Per bocca dei sindacalisti parlano i managers • I complici ideologici di Lama • Esplode la lotta di classe in Tunisia • La teoria dei “tre mondi”. Sostituzione dell’epoca imperialista con l’epoca dei movimenti borghesi democratici (1). Le citazioni di Lenin - Il Lenin non citato • A tutte le sezioni [sul periodo di forti tensioni sociali e politiche che si sta aprendo] • Vita di partito [una separazione nella sezione Udine-Cividale] • Lettera dall’America. Il proletariato chicano: potenziale rivoluzionario da difendere (3-Fine). La Raza Unida - Prospettiva della rivoluzione americana • Lettera dalla Spagna. Nella forma dei comitati di fabbrica la democrazia travasa il corporativismo franchista • L’antimilitarismo rivoluzionario (2). Antimilitarismo rivoluzionario e antimilitarismo anarchico - Lotta contro l’antimilitarismo riformista • Saluto ai minatori statunitensi • Inghilterra. Le gioie della democrazia • Germania. Dove “le cose vanno bene” • Lotte operaie e nostri interventi: - Unidal: un accordo contro gli operai - Olivetti Ivrea: Ancora sulle espulsioni dal sindacato - Ferrovieri: FISAFS: falsa alternativa all’opportunismo sindacale di Sfi, Saufi e Siuf - Valbormida: Bonzetto fischiato alla Colitalia di Bragno-Cairo Montenotte • I vantaggio della cassa integrazione • Indice sommario dell’annata 1977 (2° parte) • Benefica civiltà del capitale • Errata corrige [sul n. 2]

Il Programma Comunista (1978/03

1978/04

Gli insegnamenti della scissione di Livorno 1921. La lotta per la rivoluzione è la lotta per il partito • I programmi dei sindacati, della Confindustria e del governo. Marciano separati e colpiscono uniti. Convergenza fra documento governativo e proposte sindacali - Mobilità - Costo del lavoro - Politica delle tariffe - Finanza pubblica - La “resistenza passiva” della classe operaia intralcia i piani di austerità • Dietro il conflitto Vietnam-Cambogia. Il romanzo della rivoluzione indocinese • Vogliamo Berlinguer assistente al Soglio • L’antimilitarismo rivoluzionario (3). L’esperienza russa: il 1905. L’insurrezione come arte - Il PSI e l’antimilitarismo nel primo dopoguerra • Il convegno sulla “Partecipazione dei lavoratori a livello d’impresa”. La classe operaia al servizio dell’impresa capitalistica • Il Giappone al centro della guerra economica. Vitalità prepotente in camicia di forza - Dinamica inarrestabile da grande potenza - Verso l’esplosione di violenti conflitti sociali • La teoria dei “tre mondi”. Sostituzione dell’epoca imperialista con l’epoca dei movimenti borghesi democratici (2). Il “secondo mondo” rimesso a nuovo - La “difesa della patria” europea • L’imperialismo al saccheggio del Corno d’Africa [Errata corrige nel n. 5/1978] • Inghilterra. Gli allori di Callaghan • A proposito di Ordine e Libertà • 76 operai incolpati di assenteismo. L’attacco padronale alla classe operaia con la complicità sindacale • Fertilità delle “leggi eccezionali”. Arresto provvisorio di polizia - Perquisizioni, intercettazioni e chiusura dei covi - Sospensione dei termini di carcerazione preventiva - Sicurezza nelle carceri – Processi

Il Programma Comunista (1978/04

1978/05

Contro l’attacco su tutti i fronti alle condizioni di lavoro e di vita degli operai, azione unitaria e intransigente dell’intera classe! Un solo coro a più voci - “Svolta storica” o coerente prosecuzione di una linea trentennale? - Ruolo nefasto della “sinistra sindacale” - Per una lotta unitaria e intransigente di tutta la classe • Il ridivampare dei nazionalismi è la riprova che nessuno dei cosiddetti “socialismi reali” è socialismo • Il PCI e la “centralità operaia”. Nebbia sul ruolo dirigente della classe operaia • Proletariato femminile e proletariato maschile: un’unica prospettiva, una sola lotta • Orario a 36 ore? Sì, ma riducendo tutti i salari! • La teoria dei “tre mondi”. Sostituzione dell’epoca imperialista con l’epoca dei movimenti borghesi democratici. Tre mondi i due schieramenti bellici?1. Troppi mondi per una sola guerra - 2. Quel che la Cina dice e quel che non dice - La politica estera cinese. 3. Pedatoni dall’URSS - 4. Amore e odio verso gli Stati Uniti d’America - 5. Europa, Europa! Sol Levante - 6. Color giallo in Africa nera - 7. Aiuti non richiesti ai popoli del sud-est asiatico - Conclusione (3-Fine) • Errata corrige [sul n. 4] • L’antimilitarismo rivoluzionario (4). Il crollo della 2° Internazionale - Per il disfattismo rivoluzionario - La Conferenza di Zimmerwald • Germania Occidentale. Nello sciopero dei portuali, un primo timido annuncio di ripresa della lotta di classe • Fine o tregua nello sciopero dei minatori americani? • Svizzera. Una lotta generosa vergognosamente tradita • Made in England • Contro la repressione [volantino di partito] • Contro gli accordi sindacati e padroni, unità nella lotta occupati-disoccupati

Il Programma Comunista (1978/05

1978/06

PCI. Libidine di servire e far servire • Terrorismo. Non c’è dunque soluzione all’alternativa opportunismo-velleitarismo? • Corno d’Africa. Sullo sfondo di moti nazionali un groviglio di contrasti interstatali e interimperialistici. Aspetti della questione del Corno d’Africa - Internazionalizzazione del conflitto [Errata corrige nel n. 8/1978] • Il PCI guarda indietro, al ’68 • Vita di partito. La conferenza del 17 febbraio a Milano: La fondazione del Partito comunista d’Italia e la questione del partito oggi • La legge 513: un nuovo salasso per il salario • Cronache internazionali. Venezuela: L’osmosi fra democrazia e fascismo nell’esempio dell’America Latina - Gran Bretagna: Il patto sociale nell’esperienza inglese • Recensioni: La controrivoluzione sconosciuta – Dynamite • Francia. Le lezioni dello sciopero dei postini francesi • La pace del lavoro tedesca ha fatto i suoi giorni • Ivrea. Dio ne scampi: circola lo spettro della lotta di classe • Sardegna. I lavoratori del Taloro protagonisti di una lotta esemplare • Governo. Reincarnazioni italiane • Il nuovo stile della repressione • I sindacati alla Papa di San Donà. Collaborazione con il padrone, scontro con i rivoluzionari

Il Programma Comunista (1978/06

1978/07

Partiti e sindacati opportunisti. Sempre più direttamente al servizio dello Stato • Attacco israeliano nel Libano • L’ideologia delle BR. Dallo spontaniesmo al terrorismo. I modelli: Vietnam e rivoluzione culturale - Programma come “stimolo” - Incomprensione dell’opportunismo - L’ideologia “resistenziale” • Una nostra circolare di indirizzo dell’attività sindacale. Situazioni e prospettive - Due compiti del partito [Errata corrige nel n. 9/1978] • Per l’organizzazione della risposta proletaria (volantino di partito) • Cronache internazionali. La memoria della classe operaia: La storia gloriosa dei minatori statunitensi (1). I Molly Maguires • Contrasti insanabili tra capitalismo americano e tedesco. Crisi del dollaro • Né europeo né di lotta la giornata del 5 aprile • Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe (1). Una serie di risposte insufficienti • La “sinistra” e il terrorismo. Contro l’edizione “operaia” della tesi degli opposti estremismi • La nostra voce ben distinta dal coro delle recriminazioni democratiche • Massacri in Nicaragua e El Salvador • L’antimilitarismo rivoluzionario (5). Contro il disarmo - Il gruppo “Die Internationale” e la polemica sulla “Junius-Brochure” • L’assassinio di due giovani a Milano. Per i partiti e i sindacati “operai” i morti che contano sono altri • Vita di Partito. Nostri interventi in campo rivendicativo • Elezioni francesi. La “nostra campagna” e la loro • È così scandaloso il “sei garantito”?

Il Programma Comunista (1978/07

1978/08

Primo maggio rosso, non tricolore. Di fronte al crollo delle illusioni di pacifico progresso sociale, riprendere la grandiosa prospettiva dell’Internazionale di Lenin • Ancora sull’ideologia delle BR. Le due tendenze velleitarie dello spontaniesmo. Capo d’accusa: autonomia del politico - Ma dove sta lo Stato? - Quei ferrivecchi di agitazione e propaganda - La metafisica dello spontaneismo • Israele: il prezzo della grandezza • Accordo-bidone in Rhodesia • L’oppressione delle donne nella società capitalistica e l’ideologia femminista (1). Casalinghe o proletarie? - Funzione sociale dell’angelo del focolare - La famiglia una istituzione di supporto • La condizione operaia secondo le statistiche borghesi • Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe (2). Una lunga lotta su due fronti: La rottura prima - Il superamento, su un piano infinitamente più alto, del terrorismo individualistico, poi • Quando la stampa borghese ricerca le cause • Cronache internazionali: - Francia: Convergenza e pluralismo a rinforzo dell’austerità. Compromesso storico alla francese - Frenesia codista degli “estremisti” • Sud Africa. Il loro delitto è d’essere disoccupati • Errata corrige [sul n. 6] • L’ordine dei bonzi in Valbormida. La lega dei disoccupati sotto i colpi del sindacato • Olivetti d’Ivrea. Un sintomo che possiamo ben giudicare augurale

Il Programma Comunista (1978/08

1978/09

Contro il capitalismo - contro il riformismo - Per la rivoluzione proletaria • Fine miseranda dei referendum • No al patto di solidarietà nazionale • Ciò che è decisivo ai nostri occhi [Trotsky, La loro morale e la nostra] • Cronache internazionali: - Portogallo: Meno merluzzo e più polizia - Spagna: Asse Suarez-Carrillo - Russia: Le gioie del mercato - Grecia: La democrazia non era ancora abbastanza blindata • Essenza dello “Stato di diritto” • Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe (3). La “prova generale” del 1905 • La memoria della classe operaia: La storia gloriosa dei minatori statunitensi (2). Oro, argento, rame, piombo e dinamite • Dalla Germania: Democrazia e repressione • Errata corrige [sul n. 7] • L’oppressione delle donne nella società capitalistica e l’ideologia femminista. Due posizioni entrambe inaccettabili - Il femminismo al bivio (2-Fine) • I proletari continuano a morire nelle manifestazioni di sciopero • Legge sull’aborto - aborto di legge • Dalmine: Squallida chiusura della vertenza aziendale • La zampa dell’imperialismo • Per un Primo Maggio di lotta di classe! [volantino di partito in Spagna]

Il Programma Comunista (1978/09

1978/09 Supplemento

 Primo maggio proletario. Contro il capitalismo. Contro il riformismo. Per la rivoluzione proletaria

Il Programma Comunista (1978/09 - Supplemento

1978/10

Contro la rassegnazione riformistica, fuori dalla disperazione terroristica • Primo maggio mariano (Due bugie in una) • Un’unica via: ritorno alla lotta di classe del proletariato! • Più democrazia e più repressione • Nota preliminare sulla ristrutturazione del salario. Il padronato all’attacco - I sindacati “reagiscono” - I punti del contendere – Epilogo • Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe. Incompatibilità fra marxismo e terrorismo individualista (4) • Cronache internazionali. La memoria della classe operaia - Settant’ anni di lotte - La storia gloriosa dei minatori statunitensi • Massacri a catena di operai e contadini poveri in India • L’antimilitarismo rivoluzionario (6). La Sinistra in Italia davanti alla guerra mondiale • Una lettera aperta che per la seconda volta non vede la luce [sull’eccidio di Schio del 1945 e la ferma risposta alle accuse calunniose degli stalinisti al nostro compagno Salvador] • SAV di Altare: In difesa del posto di lavoro • Corrispondenze sindacali: - Calpestando gli interessi proletari passa all’Alfa Romeo la cogestione - Una energica battaglia operaia all’ANIC di Gela contro la cassa integrazione - Il bastone dello Stato sulla schiena degli operai ex-Unidal - Per l’organizzazione classista dei proletari • Responsabile di ogni “disastro” è il capitalismo

Il Programma Comunista (1978/10

1978/11

L’Africa fra gli artigli dell’imperialismo • Terrorismo di Stato e “diritti dell’uomo” • Iniziative dei sindacati a sostegno degli sbirri • Gigantesca impennata proletaria in Sud-America • A proposito di referendum vecchi e nuovi • La riforma sull’aborto: Contro l’oppressione borghese della donna [volantino di partito] • Il bastone ultrademocratico di Sadat • Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe (5-Fine). Incompatibilità fra marxismo e terrorismo individualista - Nella luce dell’Ottobre • L’antimilitarismo rivoluzionario (7). La rivoluzione russa - Gli anni della guerra civile • Napoli. I lavoratori precari della scuola cercano di organizzarsi • Giappone. Il prezzo della potenza (1) • Iran in fiamme • Sulle pensioni di invalidità (ulteriore stangata) • Corrispondenze sindacali: - Italsider: i sindacati concludono un ennesimo accordo-capestro - Gli interessi dei proletari delle piccole e grandi aziende sono gli stessi! - Schio. Opposizione operaia o volontarismo?

Il Programma Comunista (1978/11

1978/12

Dietro i conflitti locali si intravvede la voragine immane della guerra mondiale • Rispondere compatti alla offensiva governativa-padronale-sindacale agli interessi immediati della classe operaia • Il Sì e il No dei referendum convergono nella negazione della prospettiva rivoluzionaria • Quadrante internazionale: Su barili di polvere • L’organizzazione del partito nelle fabbriche. Come si poneva la questione nel 1921 - La situazione oggi - Il gruppo comunista - Una corrente classista - La funzione dei simpatizzanti • I temi della nostra recente riunione internazionale. - Il significato del Sessantotto e il movimento comunista rivoluzionario - Storia della Sinistra, 1920: l’occupazione delle fabbriche • La Terza Internazionale e l’antimilitarismo rivoluzionario (8). Adesione formale del PCF - Attività antimilitarista del PCd’I e della sua Federazione giovanile • Sulla nuova stangata governativa: Contro l’attacco del capitale e del suo Stato, in difesa delle condizioni di vita e di lavoro del proletariato [volantino di partito] • Cronache internazionali: - Lettera dall’America: Ancora sulla lotta di classe in Nicaragua - L’Oriente si surriscalda [Un fiume che passerà alla storia - Il pugilato diventa di moda - Caccia all’“Orso polare” - Giappone. Il prezzo della potenza (2) • Rettifica [sul n. 2] • Alcune considerazioni sulla situazione in corso [da una circolare di partito] • Firenze. In segno di solidarietà con Valitutti • Università. Quale futuro per i docenti precari? • Aborto e legge borghese [volantino di partito] • Napoli. La CGIL al servizio del comune

Il Programma Comunista (1978/12

1978/13

In margine alle squallide vicende italiane: Un castello di menzogne da demolire • Medici e preti Inc., sofferenze, dolori e affini • Sull’ideologia delle BR. Lo Stato come “bieca congrega” • Giri di orizzonte • Africa e contrasti interimperialistici. La guerra nello Zaire è appena cominciata • Lettera dall’America. Un bilancio del grande sciopero dei minatori americani. “Il vostro carbone è il nostro sangue” - Scioperare o andare all’inferno - Dal sei dicembre al “Cane giallo” - Contro il Taft-Hartley - Solo una tregua - Il futuro della U.M.W.A. - Effetti economici, effetti sociali - Postilla. Falsa primizia • All’Ospedale Maggiore di Milano. Rispondere ai 15 licenziamenti • Alla centrale del Taloro in Sardegna. Si organizza l’occupazione - Iniziano le trattative - I sindacati si fanno vedere - La solidarietà agli occupanti si allarga - Gli operai resistono ai diversi attacchi - Verso la conclusione positiva della agitazione • Lo sciopero alla Renault. Solidarietà con gli scioperanti di Flins e di Cléon! • Università. Il sindacato contro i docenti precari • Zambon, Milano. Ancora una volta si vuole spegnere, con la nostra, la voce dell’opposizione operaia

Il Programma Comunista (1978/13

1978/14

Combattere contro il proprio imperialismo anche se straccione • Corni d’Africa, d’Asia e di tutto il mondo • America Latina in pieno terremoto sociale • Il PC argentino sempre più al servizio dei militari • Università di Milano. Un primo parziale bilancio dell’agitazione dei docenti precari • Il proletariato e la guerra (recensione) • Corrispondenza dalla Francia. Lotte operaie tradite • Invano il capitalismo si interroga sul futuro della propria economia (1). Triviale rigurgito di illuminismo - Un divario che non si lascia ridurre - Un paio di umili osservazioni • Antimilitarismo rivoluzionario (9-Fine). Lo stalinismo e la seconda guerra mondiale – Conclusione • Sulla “Sinistra sindacale”. Un’opposizione tutta interna al sindacato tricolore • Napoli. Lotte operaie nella zona industriale e iniziative del “sindacalismo napoletano” (1) • Milano. Un’assemblea di organismi di base • Riunione del Collettivo Ferrovieri

Il Programma Comunista (1978/14

1978/15

Orgia di democrazia di destra e “di sinistra” • Più bianco non si può • Il capitale è lecito quando frutta, è illecito quando fallisce • Un trentennale. Dopo l’attentato e lo sciopero [sull’attentato a Togliatti, 1948] • Chi vincerà alla “seconda conferenza internazionale”? La lotta tra fottenti e fottuti.  Nota per la cronaca spicciola e stuzzichevole [sulla conferenza promossa da “Battaglia comunista” e “Rivoluzione internazionale”] • Investimenti e infortuni sul lavoro. La “Benefica forza del vapore” • Invano il capitalismo si interroga sul futuro della propria economia (2). La corsa alle materie prime minerali - Chi produce la ricchezza, e come reagirà alla pressione sulle sue condizioni di vita? - La scappatoia degli aiuti al Terzo Mondo - Il futuro del Commercio estero - Analisi assurda, paura reale] • L’organizzazione del partito nelle fabbriche. Il ruolo del delegato di fabbrica e i nostri compiti (1). Il “nuovo corso” sindacale - Dalle lotte articolate al delegato - Il delegato nell’ideologia sindacalista • Ospedale Niguarda di Milano. Condizioni e battaglie dei lavoratori ospedalieri. Interessi del capitale e illusioni riformiste - Prospettive di organizzazione e di lotta per i lavoratori di Niguarda • I modi “duri” del sindacato collaborazionista • Napoli. Lotte operaie nella zona industriale e iniziative del “sindacalismo napoletano” (2) • Le “nuove realtà” del nazionalcomunismo • A proposito dell’accordo sulla mezz’ora alla Fiat

Il Programma Comunista (1978/15

1978/16

Agli affossatori della rivoluzione d’Ottobre non costa nulla “riabilitarne” gli artefici [Errata corrige nel n. 17/1978] • Il capitalismo italiano e i consigli del Fondo Monetario Internazionale. A tutti un minimo e senza sprechi [Errata corrige nel n. 17/1978] • Vertici economici a Brema e Bonn. Dietro il miraggio dell’euromoneta, guerra aperta al dollaro • L’organizzazione del partito nelle fabbriche. Il ruolo del delegato di fabbrica e i nostri compiti (2-Fine). Il delegato nel processo di burocratizzazione sindacale - Non collaborazione ma lotta alle direttive sindacali anche dentro i CdF - A quali condizioni siamo delegati - Le piccole fabbriche - Sviluppi ulteriori da seguire e conclusioni • Napoli. Pseudo-scioperi per obiettivi truffa, facciata di una realtà in cui è urgente la ripresa di vere lotte operaie • Allineamenti dei “Non-allineati”

Il Programma Comunista (1978/16

1978/17

L’universo capitalistico è un solo vulcano in eruzione • L’alternativa proletaria ai “sacrifici scelti o sacrifici imposti” • Berlinguer-Craxi. Avanti, si liquida ogni teoria • I minatori latino-americani all’avanguardia • Il conclave e il proletariato. Miele della dolcezza - acciaio della forza • Praga 1968 ovvero lo stalinismo dal volto umano (a proposito di un libro di Juri Pelikan) (1). Un’incapacità congenita a rompere con lo stalinismo - Contrasti di interessi economici o divergenze ideologiche? - La contraddizione interna dello stalinismo - Che cos’è il socialismo secondo Pelikan e C. • Buone notizie dall’America? • Il biglietto da visita dell’eurocomunismo per il prossimo futuro • Valletta e i suoi valletti • Inghilterra. Conti senza l’oste • Quadrante • Riforme a bizzeffe, tutte contro i proletari: - Sull’assistenza psichiatrica: Una legge da pazzi - La legge sull’equo canone è ulteriore conferma che il mito del pacifismo riformista è inganno e sconfitta • Negrieri in Liguria • Cronache internazionali. Argentina: Nuove prodezze del PC argentino - Spagna: Un paese in ebollizione - Sud Africa: Diplomi in democrazia • Martirologio proletario • Carcerati e parlamentari all’Asinara. Sereni e fiduciosi nel futuro • “Lotta comunista” fra avanzate e rinculi • Impallidisce l’ex-modello Svezia • Necrologi a modo nostro. Kenyatta – Silone • Solidarietà internazionale di classe per gli operai spagnoli della “Ascón” • Giornalisti ma soprattutto ignoranti • Errata corrige [sul n. 16]

Il Programma Comunista (1978/17

1978/18

Nuove riforme per demolire le vecchie • La polemica non è sul comunismo ma sulla democrazia • Pax americana? • Organizzarsi per respingere ogni limitazione del diritto di sciopero • Martirologio proletario • In aumento la disoccupazione in Europa • Praga 1968 ovvero lo stalinismo dal volto umano (a proposito di un libro di Juri Pelikan). O dittatura della borghesia o dittatura del proletariato: via di mezzo non c’è - Lo stalinismo può cambiare faccia: la sua sostanza, soprattutto se prende un volto “umano”, resta controrivoluzionaria (2-Fine) • Acciaio. Unità europea e crisi di sovrapproduzione • Stampa di partito. Un nuovo opuscolo: Il terrorismo e il tormentato cammino della ripresa generale della lotta di classe • Rassegna della stampa internazionale (El comunista) • A proposito del partito combattente (1) • Cronache internazionali. Dalla Spagna: Abbasso la Costituzione! • Quadrante internazionale • Autogestione rumena • Nostri interventi e lotte operaie: - S.Donà: Una lotta demolita dal collaborazionismo di classe - No alla regolamentazione dello sciopero - In ferrovia: Incidenti sul lavoro e cani da guardia • L’onore nazionale è salvo!

Il Programma Comunista (1978/18

1978/19

La via al socialismo è una sola, quella rivoluzionaria! • Sulle misure governative. Le tecniche ultraraffinate dell’autunno sindacale • Dietro le contese ideologiche, le contorsioni della classe dominante nella disperata difesa del suo ordine • Prospettive dell’agitazione in ferrovia. Malessere diffuso e qualche spiraglio • Nicaragua: Lezioni di una insurrezione schiacciata • Dalla Sicilia: La vigorosa lotta degli operai della Liquichimica • La misera fine dei miti sessantotteschi del supercapitalismo pianificato e della rivoluzione culturale, interclassista e apartitica, riconferma l’integrale programma della rivoluzione di Marx e di Lenin (Rapporto alla riunione generale di partito del 20-21 maggio 1978) (1). Cos’è il “68”? - Qualche dato statistico - Considerazioni sulla condizione studentesca - L’ideologia del burocrate • Salendo per li rami • A proposito del partito combattente. Sbarazzare il campo dall’opportunismo - Il Partito rivoluzionario non è riducibile allo schema “grezzo” di un apparato militare - Lenin: delimitazione netta dal combattentismo (2-Fine) • Cronache internazionali. Francia: Insegnamento e prospettive della lunga lotta degli immigrati nei Foyers Sonacotra - Imperialismo francese e Sahara • Rassegna della nostra stampa internazionale. le prolétaire - Kommunistisches Programm • Nostri lutti [Gerardo De Martino]

Il Programma Comunista (1978/19

1978/20

Guerra all’austerità! Guerra al capitalismo! • Terrorismo di Stato e “diritti dell’uomo “Verso i contratti • A poco a poco, Washington scopre le virtù dell’eurocomunismo • Il partito di fronte alle responsabilità dell’attuale periodo storico • Precari di Napoli. Riprende la lotta • Dalla Polonia... il Miracolo • La misera fine dei miti sessantotteschi del supercapitalismo pianificato e della rivoluzione culturale, interclassista e apartitica, riconferma l’integrale programma della rivoluzione di Marx e di Lenin (Rapporto alla riunione generale di partito del 20-21 maggio 1978) (2). Il movimento studentesco americano - Una “teoria” che corre dietro i fatti - L’atteggiamento del proletariato - Dall’università alla società - Ripercussioni sulla classe operaia • Un personaggio di moda. Proudhon e il 1848. Troppa rivoluzione stroppia - Dio, proprietà, famiglia - Le quattro rivoluzioni di Proudhon • Iran. Fra il peso schiacciante del passato e il caotico urto del presente (1). Radici dell’influenza del pretume sciita - Miseria delle riforme agrarie dall’alto • Dal “marxismo creativo” all’inflazione “socialista” • Le Trade Unions fanno il viso (ma solo il viso) dell’armi • I disoccupati di Napoli contro le divisioni • Ma perché vogliono lavorare?

Il Programma Comunista (1978/20

 

1978/20 Supplemento

Continua senza cedimenti la vigorosa lotta degli ospedalieri toscani. All’insegna di obiettivi e metodi di classe, gli ospedalieri hanno rotto la pace sociale • Il governo difende l’operato delle Confederazioni • Stralci di un nostro volantino • La lotta si estende in altre regioni

Il Programma Comunista (1978/20 - Supplemento

1978/21

Lo sciopero spontaneo degli ospedalieri. Nel solco della ripresa della lotta classista • Patologia della società borghese. Necessità della rivoluzione comunista • Due conferme dall’Iran • Borghesi dichiarati e lacché di sinistra sentenziano: No alla riduzione dell’orario di lavoro! • Spirito Santo & Rassegnazione. I “terreni” disegni politici del sacro uccello • La misera fine dei miti sessantotteschi del supercapitalismo pianificato e della rivoluzione culturale, interclassista e apartitica, riconferma l’integrale programma della rivoluzione di Marx e di Lenin (Rapporto alla riunione generale di partito del 20-21 maggio 1978) (3). La teoria dei nuovi protagonisti - La rivoluzione sovrastrutturale - Tutti proletari? • Iran. Fra il peso schiacciante del passato e il caotico urto del presente (2-Fine). Il cieco modo di agire del capitale - Potenzialità di classe del giovane proletariato iraniano • Acciaio. Il mostro della concorrenza esige nuove vittime • Riforme a bizzeffe, tutte contro i proletari. Note sui provvedimenti riguardanti il settore edilizio in Italia. Crisi edilizia e piano decennale - La legge dell’equo canone - È tutta antiproletaria la riforma delle pensioni • “Non c’è pace assoluta in fabbrica” • Grecia. Jiannis Serifis sarà processato il 23 novembre

Il Programma Comunista (1978/21

1978/22

Esploderà la polveriera iraniana • Avvertimenti sinistri ad Ovest e ad Est • Piano Pandolfi. “Lavoro dipendente”, paga per i tuoi peccati di gola! (I) • I sindacati e la conferenza tripartita sulla disoccupazione • Cronache internazionali: - Il gioco dell’imperialismo nell’Africa australe (Namibia - Rhodesia) - Lettera dall’America: Il fallimento del Sandinismo (1) • Rassegna della nostra stampa internazionale [El proletario - El-oumami] • La misera fine dei miti sessantotteschi del supercapitalismo pianificato e della rivoluzione culturale, interclassista e apartitica, riconferma l’integrale programma della rivoluzione di Marx e di Lenin (Rapporto alla riunione generale di partito del 20-21 maggio 1978) (4). Marx sugli strati intermedi nello sviluppo capitalistico - Digressione sulla lezione del 1968 - Dal piano del capitale al ribaltamento del marxismo • Ospedalieri. Le esperienze di una lotta esemplare e la delicata situazione attuale. L’esperienza della lotta a Firenze e in Toscana - L’opera di diffamazione - La lotta non cede. Il fronte avversario cambia tattica - No alle pregiudiziali politiche e alla spaccatura del fronte di lotta - Ulteriori manovre antioperaie e loro smascheramento - L’agitazione continua in altre forme • La solidarietà dei militari alla lotta degli ospedalieri • Ed ora parte lo sciopero dei dipendenti comunali

Il Programma Comunista (1978/22

1978/23

Dietro il fumo della programmazione economica si impongono le inesorabili leggi del capitale • Piano Pandolfi. “Lavoro dipendente”, paga per i tuoi peccati di gola! (2). Una strategia per il triennio 1979-1981 • In sciopero i metallurgici tedeschi nella Ruhr • La rivolta dell’individuo privato • Il PCI contro gli emigranti • Vita di Partito [Interventi a Berlino delle nostre sezioni tedesche] • In margine al congresso del PDUP. Le eterne orbite dei satelliti del PCI • La misera fine dei miti sessantotteschi del supercapitalismo pianificato e della rivoluzione culturale, interclassista e apartitica, riconferma l’integrale programma della rivoluzione di Marx e di Lenin (Rapporto alla riunione generale di partito del 20-21 maggio 1978). La classe operaia al rimorchio degli intellettuali - Il nucleo del “sessantottismo” - Dutschke. Ovvero “l’ideologia tedesca” - I parlamentini e “l’uomo nuovo” (5-Fine) • Sulla questione dell’atteggiamento del proletariato di fronte alla guerra (Rapporto alla riunione generale di partito, ottobre 1978). Le guerre progressite - Le guerre imperialistiche - La partecipazione del proletariato alle guerre imperialistiche - L’atteggiamento rivoluzionario di fronte alla guerra - I compiti del partito • Brasile. Nuova ondata di scioperi • Cronache internazionali: - Lettera dall’America: Il fallimento del Sandinismo (2) - Spagna: Trotskismo e costituzione • Un minuto di silenzio per un tribunale speciale • “Gruppi di sinistra” e lotta degli ospedalieri • Schio. Cronaca di uno sciopero “fallito”

Il Programma Comunista (1978/23

1978/24

Felice navigazione al PCI, grande partito borghese! • Iran. Per avanzare, l’intera società iraniana ha bisogno del proletariato • A proposito di “autonomia” e lotte immediate. Contro il fanfaronismo: da un modo errato di porre i rapporti fra la classe operaia e il suo partito deriva un ruolo errato di concepire l’intervento nelle lotte immediate • Lettera dalla Germania. La crisi del riformismo • Rassegna della nostra stampa internazionale. «El comunista» • Golpe democratico • Corso dell’imperialismo mondiale. L’offensiva del capitale contro la classe operaia (Rapporto alla riunione generale di partito, ottobre 1978) (1). La situazione delle economie occidentali - La caduta tendenziale del saggio di profitto - La dilatazione dell’esercito di riserva • Sulla normalizzazione delle relazioni Angola-Zaire • Amare prospettive per il contratto dei tessili • Il sindacato contro lo sciopero

Il Programma Comunista (1978/24

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'