Lunedì, 14 Giugno 2021

«Il Programma comunista» 1977

1977/01

Di fronte alla crisi e alla guerra commerciale, unione della classe operaia al di sopra delle frontiere! • Violenza individuale e preparazione rivoluzionaria [volantino di partito] • L’assemblea dei delegati sindacali a Roma. Trionfo del dialogo istituzionalizzato • Scuola. Di vittoria in vittoria, si va... indietro • Dietro il matrimonio fra petrodollari della Libia e la forza di produzione FIAT. Miliardi vaganti - Un tributo della rendita alla tecnologia capitalista - Integrazione mondiale del capitale - La “ricchezza” contro l’uomo • Quadrante • Le rivendicazioni “transitorie” nel quadro della tattica comunista (Rapporto alla riunione generale del 24-25/9/1976) 1. La fondamentale acquisizione teorica e tattica della Rivoluzione d’Ottobre (2). La situazione rivoluzionaria - Il rovesciamento della prassi - Le misure di Lenin - La discriminante è di classe - Il governo migliore • Il corso del capitalismo mondiale (Resoconto sommario del rapporto alla Riunione generale del settembre 1976) (2). 1. La crisi nei paesi capitalistici sviluppati - Produzione industriale - Esportazioni e commercio mondiale - Pauperizzazione della classe operaia - Profitti e tassi di profitto del capitale • Sull’arena internazionale. Uno sguardo alla ripresa della economia Usa - Medio Oriente. Un Mini-Stato galera per i Palestinesi - Brasile. Fame proletaria e appetiti imperialistici • Cronache sindacali e nostri interventi: - Cuneo. Una lotta generosa indegnamente silurata - Milano. Perché il “dissenso” si organizzi su basi di chiarezza - S.Donà. Ennesimo esempio di un appoggio di bottega a lotte di fabbrica - La contestazione dell’oppotunismo sindacale alla Bartoletti

Il Programma Comunista (1977/01

1977/02

E la classe operaia dovrebbe aspettarsi dagli “uomini di cultura” un “progetto di società migliore”? • La rivolta delle masse egiziane scava un solco fra gli sfruttati e il potere “progressista” • La copertura “di sinistra” al collaborazionismo sindacale • La contrattazione integrativa. Sembrano fatte dai padroni le piattaforme dei grandi gruppi • Settantadue anni fa: “la domenica di sangue” (1905) • Le rivendicazioni “transitorie” nel quadro della tattica comunista (Rapporto alla riunione generale del 24-25/9/1976) 1. La fondamentale acquisizione teorica e tattica della Rivoluzione d’Ottobre (3). La “terza epoca” - Le rivendicazioni di classe - Programma minimo e programma massimo • Dalla Francia. È nato un nuovo “polo” immediatista (l’OCT) • Il corso del capitalismo mondiale (Resoconto sommario del rapporto alla Riunione generale del settembre 1976). 2. La crisi nei paesi arretrati - Produzione industriale - Bilancia dei pagamenti - Paesi del Comecon e Cina - Deficit commerciale e bilancia dei pagamenti - 3. La ripresa economica (3-Fine) • Argentina. Viva, dopotutto, i militari (secondo il PCA) • La polemica sul trattato di Osimo. Per l’azione indipendente di classe e per l’internazionalismo proletario contro il tentativo di mobilitazione in appoggio all’economia borghese • Indice sommario per l’annata 1976

Il Programma Comunista (1977/02

1977/03

Lotta di difesa e preparazione alla lotta di offesa • Eurocomunismo e “dissenso” • La montagna parlamentare ha abortito il topolino (salvo emendamenti). Che cosa distingue i comunisti nella lotta per i “diritti delle donne” • Non basta ancora! • Le rivendicazioni “transitorie” nel quadro della tattica comunista (Rapporto alla riunione generale del 24-25/9/1976) 2. L’ardito ponte fra rivendicazioni parziali e programma rivoluzionario (4). Legame dialettico fra rivendicazioni parziali e programma rivoluzionario - Quale schema? - L’obiettivo: dominio sulla società - Le misure della dittatura proletaria sono stabilite - Il capitalismo di stato sotto la dittatura proletaria - La formazione del partito • Egitto. Risposta proletaria alla “normalizzazione” imperialistica nel Medio Oriente. Le “spiegazioni” dei benpensanti - Al di là della superficie - Mappa della rivolta • Quadrante • Una “scoperta” dei sindacati tedeschi • Lotte operaie: - Dalla Lancia di Bolzano - Mangelli di Forlì. Dalla Giunta alla Regione, alla... cassa integrazione. • [Errata corrige nel n. 4/1977] • Contro la politica dei sacrifici lotta di classe! [manifesto di partito]

Il Programma Comunista (1977/03

1977/04

Dal crollo del tempio della cultura è ora di trarre una lezione rivoluzionaria di classe • Dopo gli accordi Confindustria-Sindacati. Evoluzioni dell’opportunismo sindacale • Le rivendicazioni delle femministe e quelle delle donne proletarie. I tre cardini del femminismo - La posizione classista - La linea politica del femminismo - Il salario alle casalinghe? - Il lavoro a domicilio e alcune rivendicazioni proletarie • Primo smacco dell’opportunismo e della sua capacità di “gestire” • Le rivendicazioni “transitorie” nel quadro della tattica comunista (Rapporto alla riunione generale del 24-25/9/1976) 2. L’ardito ponte fra rivendicazioni parziali e programma rivoluzionario (5). Il Partito comunista d’Italia - Rivendicazioni e concessioni - La situazione impone il “controllo operaio” - Tre compiti preliminari del partito - Alcune considerazioni su Trotsky - Le lezioni della controrivoluzione • Per l’unità degli sfruttati in Medio Oriente! (1). Il problema palestinese al centro delle contraddizioni del mondo arabo - I palestinesi di fronte ad una soluzione diplomatica • Spagna. Insostituibilità della democrazia • Quale esempio inglese? • L’Urss e l’armamento del Sud Africa • Lotte operaie - Una mozione dalle assemblee di reparto alla Lancia di Bolzano - Catania. Che cosa insegnano le lotte dei disoccupati • Nostre riunioni pubbliche in Piemonte • Errata corrige [sul n. 3]

Il Programma Comunista (1977/04

1977/05

Riformismo e democrazia uniti nell’affogare la lotta di classe • Sulle agitazioni studentesche.

- Il Una franca parola di discriminazione (1). Il carattere della scuola - La funzione della scuola - la cruda realtà del lavoro - Rinuncia al partito ma non al proprio lume • Alcune indicazioni per l’intervento nel movimento universitario • Le rivendicazioni “transitorie” nel quadro della tattica comunista (Rapporto alla riunione generale del 24-25/9/1976) 3. Le rivendicazioni di Trotsky (6-Fine). Riallacciandoci al punto centrale - Un modo errato di reagire - Il duplice significato delle parole - Il controllo operaio - Il governo operaio - I Soviet - La scala mobile e le altre rivendicazioni di Trotsky - Considerazioni finali e attuali • Per l’unità degli sfruttati in Medio Oriente! (2-Fine). Morte del “rifiuto arabo” - Presupposto della vittoria è il superamento dei limiti nazionali della lotta - Il terribile colpo che si prepara - Dalla sconfitta alla riscossa • Vicende dell’eurocomunismo. Un secondo Allende? - Gli incerti del pluralismo - Nuovi aspetti del dissenso • I paradisi dello Stato assistenziale • Jimmy, uomo nuovo per vecchi servizi • Lotte operaie: - Il “codice di comportamento” per gli operai dell’Alfa Sud - Bolzano. Ancora incerte le prospettive di lavoro della Cellsa - Torino. La lotta alla Carello • Quadrante • Continuità dinastica

Il Programma Comunista (1977/05

1977/06

Difendersi dall’attacco concentrico dello Stato e dell’opportunismo • A cinquant’anni dal massacro di Shanghai. In memoria dei proletari caduti • Dov’è la provocazione? • Sulle agitazioni in campo studentesco: - Una franca parola di discriminazione (2-Fine). Il problema dell’occupazione giovanile - Sotto la direzione proletaria - Due nostri volantini - Quasi 2 milioni di giovani disoccupati in Europa • La sentenza su Panzieri • Lezioni storiche inestimabili della rivoluzione mondiale. In memoria delle migliaia di proletari massacrati a Shanghai il 13 aprile 1927 e nei mesi successivi in tutta la Cina (1). I proletari chiamati ad un “lavoro da manovali” per i borghesi - Responsabilità dello stalinismo • Opportunismo e “questione femminile”, ovvero un breviario per la schiava perfetta. Donne e popolo, ovvero frontismo democratico e antipartito - Dall’esaltazione dei “sentimenti religiosi” e della famiglia alla negazione del materialismo - “Libertà da quale giogo o dal giogo di quale classe?” • Sviluppi in corso nella politica sindacale • Meraviglie del progresso scientifico. Si attende la scoperta del virus della lotta di classe - Penso, quindi non devo essere - Tossicità del capitale • Considerazioni collegate al fenomeno del terrorismo individuale. 1. Le Brigate rosse e il problema del partito - 2. Il problema del collegamento di classe • Lotte operaie: - Considerazioni in base al lavoro svolto in due Coordinamenti. Schio-Thiene: Il coordinamento operaio matura anche al proprio interno - Milano: A proposito del coordinamento operaio di Zona Romana - Milano: all’OM-FIAT, preludio a ulteriori licenziamenti - Forlì: continuano i tempi duri per gli operai della ex-Mangelli • Da un nostro volantino dopo il 18 marzo a Napoli • Un intervento allo sciopero dei metalmeccanici • Austerità alla portoghese

Il Programma Comunista (1977/06

1977/07

Dire NO! (manifesto di partito) • Il capitalismo lancia la sua sfida: sopravvivere al 1984! • Le fatiche dei sindacati non sono finite, meritano un premio! • Considerazioni equestri sulla direzione politica delle lotte universitarie • Crisi dell’Università e progetti di riforme. Agonia (senza rimpianti) dell’accademia. Le basi materiali delle ideologie “sessantottesche” - Il “Settantasette” e la sua dura realtà - I progetti convergenti Pc e Dc - “Si può ancora fare il professore”! - Demagogia del riformismo borghese, grandiosità della prospettiva comunista • Schema di una critica dell’“Autonomia Operaia” • Lezioni storiche inestimabili della rivoluzione mondiale. In memoria delle migliaia di proletari massacrati a Shanghai il 13 aprile 1927 e nei mesi successivi in tutta la Cina (2-Fine). Una titanica battaglia - Alle radici di un ritardo storico mondiale - Politica di Stato ed esigenze internazionali della lotta di classe - Due facce contraddittorie - Risorgeranno! • Egitto. Le lotte delle masse operaie e contadine alla luce dello sviluppo capitalistico (1). Una situazione esplosiva - Nascita dell’Egitto moderno - L’importanza della guerra nello sviluppo egiziano - Il peso del cotone nello sviluppo economico • Lotte operaie: - I lavoratori di Bagnoli rompono il blocco salariale - Sullo sciopero del 18 marzo (Milano, Torino, Napoli) • Forza lavoro affittasi! • Vita di partito [conferenze pubbliche tenute in diverse città italiane, in Germania e in Francia]

Il Programma Comunista (1977/07

1977/08

Violenza e democrazia • Primo Maggio classista e internazionalista! [manifesto di partito] • È suonata l’ora dell’Africa per le sanguisughe imperialistiche • Sul congresso di Avanguardia Operaia • Sinistra sindacale all’opera (Assemblea dei delegati al Lirico) • Egitto. Le lotte delle masse operaie e contadine alla luce dello sviluppo capitalistico (2). Superiorità della società non proletaria e potenza del capitale per se stesso - Riforme disastrose della borghesia inconseguente - Perché il “parassitismo” [Errata corrige nel n. 9/1977] • USA: il “programma sociale” di Carter, pronto intervento per il profitto • Inghilterra. Polizia sindacale all’opera • Lotte operaie: - Schio-Thiene. Lo spontaneismo facilone alla base della maturazione in negativo del Coordin. Operaio - Cuneo. A sabotaggio sindacale e repressione padronale risponde la base operaia - Bagnoli. Intimidazioni poliziesche dopo un’assemblea operaia anticollaborazionistica - Collaborazionismo sindacale alla Italtrafo - Gli ospedialeri di Firenze non mollano - Alla Lancia di Bolzano i sacrifici non passano facilmente • Manifestazioni del 1° Maggio

Il Programma Comunista (1977/08

1977/09

Parole semplici, ma chiare, al nostro Primo Maggio • Fascismo e democrazia, arnesi intercambiabili • Gramsci e il PCI. Dittatura - egemonia - democrazia pluralistica - Comunismo -riformismo - società borghese. L’“originalità” è la rottura della continuità rivoluzionaria - L’egemonia della rivoluzione democratica e la dittatura nella rivoluzione proletaria - Il PCI è il pesce nell’acqua della democrazia pluralistica • È alla proliferazione del capitalismo che occorre mettere fine • In margine alla riforma sanitaria • “La voce operaia” e la sua inutile lezione di prassi rivoluzionaria • Tanto per ribadire alcuni punti di principio su crisi, rivoluzione ed altro. Che cos’è vincolante nelle previsioni marxiste? - Alla scientificità delle prognosi si giunge solo per approssimazione - Perché “si deve” vedere più vicina di quanto non sia la crisi rivoluzionaria - Un triplice errore: gradualista fatalista e contingentista - Dall’errore al falso nudo e crudo e all’elogio involontario • In Algeria “rivoluzione agraria” e volontariato • Egitto. Le lotte delle masse operaie e contadine alla luce dello sviluppo capitalistico (3-Fine). Economia senza sbocchi - Strategia obbligata • Note dalla Scandinavia. La borghesia svedese prende le sue misure - La lotta dei mille tipografi danesi • Quadrante del non-lavoro • Classi sociali e speranze di vita • 7 operai armati • Errata corrige [sul n. 8]

Il Programma Comunista (1977/09

1977/10

Le due strade lungo le quali la democrazia si difende e si corazza • Intimidazione della borghesia e accerchiamento dell’opportunismo

Democrazia blindata • Dalla Francia. Contro lo sciovinismo e il democratismo. Per l’unificazione del proletariato internazionale • A proposito di contingenza • Il libro di Livorsi su Amadeo Bordiga. Viva i principi, purché non siano principi (1). Un’operazione non facile, ma (per ora) riuscita - La notte dove tutti i gatti della teoria sono bigi • Crisi energetica e crisi capitalistica • Lenin sui pronostici di rivoluzione • “Eurosocialismo”. “Alternativa” e giochi elettorali • Due congressi provinciali sindacali: - L’involuzione del sindacato si rispecchia nel Congresso provinciale torinese della FIOM. Il senso delle innovazioni procedurali - Da dirigenti sindacali a managers - Produttivismo e culturalismo - Una via senza ritorno - Un nostro intervento al Congresso intercategoriale della CGIL di Napoli-Ovest • Il nostro Primo Maggio [Milano, Torino, Napoli, Catania, Estero]

Il Programma Comunista (1977/10

1977/11

È lo spettro della lotta di classe che turba l’ordine borghese • Le direttive di Hua Kuo-Feng. Fare della Cina un “grande Stato socialista” e asservire il proletariato al fronte democratico-borghese • Ammazzaotto (senza colpo ferire) • Galleria dei delegati sindacali a Rimini. Il sindacato come forza dell’ordine • Cronaca di Torino. Funziona ancora ma... occhio alle sorprese • Galleria del Bottegone: Napolitano, ovvero viva la sincerità - Boffa, ovvero ci fu un tempo... • Il lavoro nero, dopo tutto, è una valvola... • Il miraggio della scienza alternativa. “Scienza alternativa” e opportunismo - Capitalismo e scienza - Comunismo e conoscenza umana • Salgono le nubi tossiche della redditività capitalistica • Intossicati di Priolo. Guai uscire dalle gabbie! • Cronache internazionali: - Svizzera. Un referendum non è mai di troppo - La crisi non risparmia Israele. Una creazione dell’imperialismo - La crisi perenne d’Israele - Africa. L’imperialismo pretende di stabilizzare ciò che ha reso e rende instabile • Barcellona, maggio 1937 • Nostri interventi: - Cuneo: Per l’unità della classe in lotta - Milano: Contro la democrazia blindata del patto sociale - Schio: Per la difesa del salario e del posto di lavoro

Il Programma Comunista (1977/11

1977/12

Fra passato e futuro. Il “partito combattente” - Rottura del passato - “Libertà di critica” e “primitivismo”, vecchie conoscenze • Aborto. Si rimanda al prossimo compromesso • Il IX Congresso CGIL. Dentro, non fuori e tanto meno contro, lo Stato • L’Italia non è morta, il processo si fa [alle Brigate Rosse] • Un convegno su lavoro e disoccupazione a Catania • Il libro di Livorsi su Amadeo Bordiga. Viva i principi, purché non siano principi (2). Antitesi o “nesso” fra democrazia e socialismo? - Metodi alterni o che tendono a fondersi? O tutt’e due le cose? - A proposito di “ossessione del tradimento socialdemocratico” • Quadrante internazionale • Cronache internazionali: - L’imperialismo francese saccheggiatore dell’Africa - Grecia. Democrazia blindata e movimenti di sciopero. Le condizioni della classe operaia - I grandi scioperi - L’eroico esempio dei minatori della Madem Lako - Episodi minori - Verso una ripresa di classe • Per la stampa internazionale comunista • Lotte operaie e nostri interventi: - Contro la repressione - Demagogia opportunista e cassa integrazione alla Dalmine - Napoli. Ospedalieri in lotta

Il Programma Comunista (1977/12

1977/13

Spagna. Dietro il velario della “transizione indolore” cova lo scontro aperto fra le classi • I sindacati “tricolore”. Sempre più asserviti al sistema sociale vigente • La lunga marcia del PCI verso il governo d’unione nazionale • La rivoluzione copernicana di Luciano Gruppi • Anche la CGIL ha la sua politica estera • Alcuni dati sulla situazione economica italiana del 1976 secondo la contabilità nazionale vigente (1). Lo schema borghese - 1. Agricoltura - 2. Industria - 3. V.A. dei servizi destinabili alla vendita - 4. V.A. dei servizi non destinabili alla vendita - 5. Il prodotto interno lordo - 6. Reddito nazionale - 7. L’occupazione • I problemi della rivoluzione cinese del 1927 e l’Opposizione unificata (recensione del libro di Trotsky, Vujovich e Zinoviev sulla rivoluzione in Cina) • Italia del sud e occupazione • Cronache internazionali: - I comunisti e i compiti nelle due Americhe (1). L’imperialismo americano e la rivoluzione mondiale - Francia. Un episodio della repressione antioperia - Risposta di classe! Autodifesa operaia! - Israele. Sindacati e status quo • Nostri interventi e lotte operaie - Alla Materferro (FIAT) di Torino: Una dura lotta, segnale per la ripresa della combattività di tutta la classe operaia - Milano: Uno sciopero fallito - A Catania gli edili in lotta contro i licenziamenti - No all’ulteriore taglio dei salari offerto dai sindacati [volantino di partito]

Il Programma Comunista (1977/13

1977/14

Risposta proletaria all’“accordo programamtico” • Chiudendo la “stagione dei congressi” i sindacati tricolore riconfermano la loro linea di collaborazione di classe • Dietro i contrasti fra gli eurocomunisti e Mosca. La forma truce dei contrasti fra le nazioni sulla base della loro realtà borghese. Bancarotta della precedente raffigurazione ideologica - Candidamente per un’Europa più forte - Nazionalismo russo e velleità di nazionalismo europeo - Dietro il gioco delle ombre • Le chiare parole di Carrillo • Svizzera. Il quarantesimo dell’ignobile “Pace del lavoro” • La nuova costituzione sovietica. Un passo avanti nella confessione della natura capitalistica dell’URSS. Grandezza della Costituzione 1918 - Vergogne della Costituzione 1936 - Quale struttura economica sta dietro la sovrastruttura giuridica? - Cinismo e franchezza della nuova Costituzione - Antagonismi persistenti ed esaltazione delle autonomie - La più perfetta delle democrazie • Alcuni dati sulla situazione economica italiana del 1976 secondo la contabilità nazionale vigente (2). 8. La distribuzione del reddito - 9. L’azione della pubblica amministrazione nel campo economico - 10. Le transazioni internazionali e relativa bilancia dei pagamenti - 11. Consumi - 12. Investimenti • Nostri interventi e lotte operaie: - Gli accordi all’Olivetti di Ivrea e alla SAV di Valbormida • Parigi: poderosa lotta degli immigrati al métro • Alla Grunwick di Londra. La manodopera immigrata fa sentire la propria voce

Il Programma Comunista (1977/14

1977/15

Dalla grande notte di New York. Tre verità semplici per il proletariato • L’accordo per un unico programma di governo. Capolavoro del pluralismo • L’accordo di programma. L’economia borghese all’attacco contro la classe operaia. La via maestra della borghesia - La vera protagonista dell’economia borghese: l’impresa • Alcuni dati sulla situazione economica italiana del 1976 secondo la contabilità nazionale vigente. 13. Bilancio economico nazionale - 14. Nota conclusiva (3-Fine) • La legge di riconversione industriale. Nuovi carrozzoni, nuova oppressione del lavoro • Il libro di Livorsi su Amadeo Bordiga. Viva i principi, purché non siano principi (3-Fine). Il marxismo alla lanterna. Lo Stato - Il Partito - Gli organi intermedi della classe - Il parlamento - Le alleanze • Cronache internazionali. I comunisti e i compiti nelle due Americhe (2). America Latina: base coloniale dell’imperialismo americano - La rivoluzione americana • Quadrante internazionale • Messico. Vocazione cristiana del pc • Nostri interventi. Un convegno sulla “germanizzazione” dello Stato italiano - Schio-Thiene. Una lezione della vita contraddittoria del coordinamento operaio - Napoli. Sulla “questione Bagnoli” - San Donà. Per una vera solidarietà con gli operai della Carman • Albo d’oro quotidiano del regime borghese • Prato. Vittima del maschio o dell’oppressione del capitale? Un contributo di chiarezza sui problemi della donna

Il Programma Comunista (1977/15

1977/16

Perché dalla crisi esca non il capitale ma la classe operaia • L’illusione di guarire il capitalismo dai suoi mali. Inflazione e disoccupazione (1) • La vertenza FIAT. Vista dalla parte del capitale e dalla parte dell’operaio • Vertenze dei grandi gruppi. Investimenti produttivi uguale a “licenziamenti produttivi” - Lanerossi. A buon intenditor poche parole • La nuova filosofia post ’68. Povera, nuda e anche senza lume • Retorica attivista o preparazione rivoluzionaria? Analisi della situazione o situazionismo? - Invarianza, non metafisica - Il peso della controrivoluzione - La difesa deve preparare l’attacco • Lenin e la “Pravda”. Vivo o morto Stalin, sempre falsi monetari • Africa. Sul Continente Nero si appuntano le mire di tutte le potenze imperialistiche. Un gigantesco serbatoio di materie prime - Un complicato intreccio dall’una all’altra estremità del continente - Alleanze che nascono e tramontano, divergenze che diventano convergenze - Eventi destinati a ripercuotersi su tutto il pianeta • Cronache internazionali: - Francia: Lo splendido sciopero dei dipendenti delle imprese di pulizia del metrò parigino. L’esigenza dell’estensione della lotta - I sindacati all’opera - L’Assemblea generale e il Comitato di sciopero - Inghilterra: Grunwick e altri grattacapi per Callaghan e soci - Argentina: Un malinconico tramonto • Nostri interventi e lotte operaie: - All’Anic di Gela: I guai della chimica italiana sulle spalle dei salariati - Milano: Le esperienze di una dura lotta alla Zambon - Valbormida: Glorie della grande industria capitalistica • La ripresa delle lotte dei ferrovieri a Napoli. Ritrovare la combattività dell’agosto ’75 per la difesa delle condizioni di vita e di lavoro. Le condizioni degli operai degli impianti fissi - Gli scioperi spontanei - I compiti del prossimo futuro - volantino di partito

Il Programma Comunista (1977/16

1977/17

L’impero dei grandi stati capitalistici nel sussulto di insanabili antagonismi • Crisi, attacco del capitale e disarmo opportunista • Cina. Amica dei nemici dei suoi amici • La “nuova generazione di economisti rivoluzionari” in USA. Radicalismo da asfissia • Codicillo al libro di Livorsi su Amadeo Bordiga • Cronache internazionali. I comunisti e i loro compiti nelle due Americhe (3-Fine).  I compiti rivoluzionari negli Stati Uniti • Dove va la resistenza palestinese? (1) • Garofani appassiti • La burla del posto di lavoro ai giovani • Squallide vicende dell’equo canone • Senza peli sulla lingua • Dalmine: venduta la pelle dei lavoratori • Napoli. Lotta agli appalti Esso • Pace sociale inglese in bilico • La condizione dei proletari non ha frontiere • L’assemblea dei ferrovieri a Roma • La mostruosa tesi dei “tre mondi”

Il Programma Comunista (1977/17

1977/18

Miseria, disoccupazione, guerra: queste le grandi promesse del capitale • Il PCI e Marx. In soffitta o in biblioteca, l’importante è liquidarlo • A proposito del Convegno di Bologna. Programma democratico contro la “repressione” o programma comunista contro il sistema borghese? • A Bologna il Pci laureato 30 e lode • L’illusione di guarire il capitalismo dai suoi mali. Squilibri nei pagamenti internazionali uguale indebitamenti dei paesi poveri (2) • Ferrovieri. Voci di aperto dissenso all’assemblea di Roma • Dove va la resistenza palestinese? (2). Verso e dopo il settembre nero - Gli avvenimenti libanesi - Riflessi della battaglia del Libano • Sulla via del “partito compatto e potente” di domani (1). La “Lettera a Korsch” • Cronache internazionali: - Germania: “Union sacrée” contro il terrorismo - Inghilterra: La classe operaia da Birmingham a Blackpool (passando per Londra) - Svezia: Fa acqua lo Stato assitenziale • Quadrante internazionale • Lotte operaie e nostri interventi: - Italsider di Bagnoli: Perché si estenda la lotta in difesa del posto di lavoro - Impennata di classe alla Lancia di Bolzano e alla ex-Mangelli di Forlì - Cuneo: Una vertenza aziendale impostata su basi di classe • 8026 siamo e 8026 dobbiamo rimanere! Estendiamo la lotta in difesa del posto di lavoro (Italsider di Bagnoli) [volantino di partito]

Il Programma Comunista (1977/18

1977/19

Helsinki-Belgrado. Accentramento capitalistico e democrazia vanno di pari passo • Quale risposta alla violenza fascista? Così anche la polizia è al nostro servizio • Alcune valutazioni sul Convegno di Bologna • Scuola. Un altro attacco del capitale all’occupazione e alle condizioni di lavoro dei lavoratori • Sulla via del “partito compatto e potente” di domani (2). La Frazione all’Estero • L’illusione di guarire il capitalismo dai suoi mali. Squilibri nei pagamenti internazionali uguale indebitamenti dei paesi poveri (2) • Quadrante internazionale [Carota e bastone - Manganello e aspersorio] • Una precisazione per Lotta Continua • Dove va la resistenza palestinese? (3-Fine). Altalene teorico-programmatiche nelle ali estreme del movimento - Un gigantesco potenziale di classe proletaria – Conclusione • Cronache internazionali. - La memoria della classe opera54 scandinavo • Quadrante internazionale. Solo la forza può piegare la forza - Un gran bel matrimonio • Lotte operaie e nostri interventi: - Bagnoli: Un’assemblea di contestazione - Valbormida: Un comitato di disoccupati - Catania: La lotta nell’edilizia • Nostri lutti (Emilio Tartari)

Il Programma Comunista (1977/19

1977/20

L’Internazionale degli sbirri al lavoro • L’illusione di guarire il capitalismo dai suoi mali. Il “nuovo ordine monetario” alla prova dei fatti (3) • Berlinguer e il Monsignore. Monsignore, partecipi anche lei al nostro cocktail-party! • I militanti comunisti sono atei? • In margine al convegno del Pci. Il PCI, Lotta Continua e il “movimento” di fronte ai problemi dei giovani • Sulla via del “partito compatto e potente” di domani (3). Una polemica sui due fronti - Nucleo, certamente, ma Partito • Cronache internazionali: - La memoria della classe operaia (2). 2. La Grande Sollevazione del 1877 - Lettera dall’America. La “ripresa economica” batte la fiacca. Misure sociali? - Ultime notizie da un’assemblea di moderni schiavisti • Una nostra riunione sindacale centrale • Lotte operaie e nostri interventi: - Per la generalizzazione delle lotte contro i licenziamenti. Montefibre - Per la denuncia delle promesse demagogiche di lavoro ai giovani. Schio e Valbormida - Per l’unità nella lotta fra lavoratori “esterni” ed “interni”. Rangoni • Quadrante internazionale. “Il fronte più ampio possibile” - Perù superaustero - Non allineati in linea - E perché non la Turchia?

Il Programma Comunista (1977/20

1977/21

Terrorismo e comunismo • Per la ripresa della lotta proletaria intorno a rivendicazioni di classe • Ottobre rosso alla rovescia • La “Corrente Comunista Internazionale”. Antimarxismo in cattedra. • Lettera dall’America. Stentata ripresa economica e malessere sociale crescente.  Una “nota stonata” - Lo sciopero del ferro - L’offensiva degli industriali dell’acciaio. Alla base, la crisi - Il terzo escluso - “Bethlehem Steel cerca una battaglia leale” - Perché la classe operaia finora non ha reagito? • Quadrante internazionale. Eurocomunismo iberico - Javeh non basta a tener buoni gli operai - Quando si è costruttivi • Cronache internazionali. Corno d’Africa: Contrasti interimperialistici e movimenti autonomistici (1). La “questione nazionale” nella logica del vecchio impero - Impossibile convivenza somalo-etiopica - Intreccio di esigenze di sistemazione nazionale e interessi imperialistici in una zona strategicamente importante • L’illusione di guarire il capitalismo dai suoi mali. Il “nuovo ordine monetario” alla prova dei fatti (4-Fine). Da un “nuovo ordine” all’altro - Ultimi eventi • Nostri interventi e lotte operaie: - Alla Montefibre cassa integrazione vuol dire licenziamenti in massa - Ospedalieri. Non esistono scorciatoie alla ripresa generale della lotta di classe - Nel Sandonatese. Contro l’isolamento delle lotte nelle piccole e medie fabbriche - I tessili tra i più colpiti dalla crisi

Il Programma Comunista (1977/21

1977/22

Risalire la china del dominio dell’opportunismo • Si scatenano contro di noi gli apostoli della democrazia (UIL intesta, PCI al seguito). La nostra risposta - Perché i comunisti non hanno aderito allo sciopero per Casalegno • Il tunnel si allunga • Egitto-Israele. Il prezzo della “pacificazione” • Ferrovie. Quali riforme, e a vantaggio di chi? • Il baffo autoritario di Stalin sotto le barbe “gauchistes” • Vita di partito. La serie di conferenze “Nel solco della rivoluzione d’Ottobre” • Sulla via del “partito compatto e potente” di domani (4-Fine). Due curve diverse anche se destinate ad incontrarsi - Come e quando “l’incontro”? - Quello che “dobbiamo sognare” • A proposito di “chiusura dei covi”. No all’ordine borghese, sì alla ripresa della lotta di classe • Cronache internazionali. Corno d’Africa: Contrasti interimperialistici e movimenti autonomistici (2). Nella morsa dell’imperialismo - Vicissitudini storiche del Corno d’Africa • Svizzera. La democrazia si blinda • In margine all’incontro Sadat-Begin. Crolla il mito del socialismo israeliano • Lotte operaie e questioni sindacali: - Napoli. Le paure dell’opportunismo - “Deriver” di Torre Annunziata. Sono i lavoratori il “costo improprio” della ristrutturazione - Nuorese: processati i nostri delegati operai. Un esempio di solidarietà operaia • Scuola. Ancora licenziamenti • In occasione dello sciopero del 15 novembre. Uno sciopero con quali obiettivi?

Il Programma Comunista (1977/22

1977/23

Il PCI, puntello eessenziale dell’ordine costituito • Avanti con le stangate! • “Processo politico” del sindacato tricolore a Ivrea. Si vuol spegnere, con la nostra, la voce della classe operaia • In margine alla manifestazione del 2 dicembre. Le difficili nozze classe operaia e movimento, ovvero Lotta Continua prima e dopo • Solidarietà come? • All’insegna dell’ipocrisia • Forza e violenza nella guerra permanente fra le classi • La cassa integrazione? Un “ammortizzatore sociale”! • Sotto la sferza della crisi si approfondiscono i contrasti interimperialistici (Riunione generale di partito, del 29-30 ottobre 1977) (1). Ritratto sommario dei due colossi faccia a faccia - Dalla guerra fredda alla distensione - La crisi del 1975, preparazione di crisi più profonde • Cronache internazionali: - Giù le zampe dall’Africa: Contro l’intervento francese nel Sahara! Una pressione politica accresciuta sulla classe operaia - Corno d’Africa. Contrasti interimperialistici e aspirazioni autonomistiche [Errata corrige nel n. 1/1978] - Ipocrisia dell’imperialismo nei confronti del Sud Africa - Inasprimento della guerra commerciale USA-CEE-Giappone - Italia-Polonia. Con l’apostolica benedizione - Questione palestinese. Dal Cairo a Tripoli • Lettera dalla Spagna. Dal patto della Moncloa alla Generalitat di Catalogna [Nazionalismi ed “estrema sinistra”] • Vita di partito [conferenze pubbliche “Nel solco della rivoluzione d’Ottobre”] • Filosofia del risparmio... socialista • Nostri interventi e lotte operaie: - Lotte dei ferrovieri: ancora una volta all’ordine del giorno - Alla Papa di San Donà: Gli operai, tra due fuochi, non mollano - La rabbia degli operai di Bagnoli non si è spenta - Alla Presa di Robilante: Addosso agli operai combattivi! - Ferrovieri dei traghetti: Rispondere alla precettazione sul piano di classe - La rude voce di un edile a Catania • Onore ai proletari in lotta in tutto il mondo

Il Programma Comunista (1977/23

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'