Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 21,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 14 gennaio 2017, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BOLOGNA, c/o Circolo Iqbal Masih, via dei Lapidari 13/L (Bus 11C) - secondo e ultimo martedì del mese, dalle 21,30 (Gli incontri di Bologna, sono momentaneamente sospesi. Non appena sarà possibile riprenderli, lo comunicheremo)
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Martedì, 12 Novembre 2019

«Il programma comunista» 1988

                                                                                                                                     

    1987 «Il Programma comunista»          «Il Programma comunista» 1989  

 

 

88/01

  • Editoriale • Non è solo Wall Street ad avere la febbre Mondo del lavoro Lavoro nero ultimo girone- Aumentano i rischi di infortunio sul lavoro Considerazioni sullo stato attuale delle lotte sindacali in Italia, in particolare riguardo ai ferrovieri Ribattendo i chiodi in tema di sindacati Contro il reciproco isolamento delle fabbriche in lotta Sciopero e diritto di sciopero non si negoziano-Italia dei miracoli… Triplice forcaiola Scritti • La questione palestinese al bivio Cina e Urss fra “socialismo reale” e socialismo “primordiale” In mezzo ai dilemmi dell’economia americana (II) La Rivoluzione , un fatto accentratore, totalitario e dittatoriale (III) Dove va a finire anche in ambienti borghesi, la famosa eguaglianza fra uomo e donna Prospettive immediate del Dopo Washinghton Est Europeo in subbuglio

Giornale formato 

88/02

  • Editoriale • Il nostro messaggio ai proletari palestinesi Mondo del lavoro • Si inasprisce il duro attacco padronale alle condizioni di vita dei lavoratori Sierra pelada Un bel modo di “riscoprire” il lavoro Austria non più tanto felice L’ennesimo “patto” imprenditorial-sindacale Ribattendo i chiodi sul sindacato Crescono i senza lavoro Contro la dilatazione del ventaglio dei salari Scritti • In funzione di che cosa le “riabilitazioni” gorbacioviane? Usa-Urss: disoccupazione cronica e latente La rivoluzione, un fatto accentratore, totalitario e dittatoriale (IV) Est-Europa in profondo travaglio Il sogno tutto borghese dell’Europa 1992

Giornale formato 

88/03

  • Editoriale • Onnipresenza dello stalinismo nel mondo democratico Mondo del lavoro • Quadrante internazionale: Costo del lavoro, Meno tasse (Inghilterra, riforma fiscale)!, L’industria della morte, Primavera moscovita Cronache ferroviarie e lotta dei Cobas FS “Dare lavoro ai giovani” Prospettiva della vertenza scuola Si riaccendono le lotte di classe Scritti: Perché riesplodono le “questioni nazionali”? Un campo sperimentale per future guerre generali Il nemico è qui! Riformismo cinese in corsa Che cosa esige la solidarietà con i proletari palestinesi Governo e opposizione Il mito tutto borghese dell’Europa 1992 Mosca e Belgrado fanno la pace Israele: corsi e ricorsi Polonia: trono e altare

Giornale formato 

88/04

  • Editoriale • Est-Ovest: Santa Alleanza antiproletaria Mondo del lavoro Come lottare alla Fiat I lavoratori della scuola non smobilitano Delitto di sciopero Testi: La classe dominante italiana e il suo Stato nazionale I ( da “Prometeo”, serie I, n°2, agosto 1946) Scritti • Miti del progressismo borghese che crollano Perché e in funzione di che cosa, il PCI “riscopre” la classe operaia Ancora una volta i proletari polacchi hanno tenuto il mondo con il fiato sospeso Marocco-Fronte Polisario: una guerra ignorata Punte secche: Terzo Mondo Budapest: vento dell’Est Usa-Giappone: due amici/nemici Aiuti ai paesi in via di sviluppo

Giornale formato 

88/05

  • Editoriale • Più democrazia, niente socialismo in Urss Mondo del lavoro Difesa incondizionata dei lavoratori immigrati Sindacalerie Sempre peggio con l’occupazione L’autunno sociale non sarà di ordinaria amministrazione Scritti • Dall’affare della guerra all’affare della pace Chiesa e Solidarnosc: due palle al piede del proletariato polacco Gli impossibili equilibri del PCI L’era dei vasi comunicanti Socialismo cinese= capitalismo La crisi jugoslava nel marasma est europeo L’Olp e Hussein di Giordania Testi • La classe dominante italiana e il suo Stato nazionale II ( da “Prometeo”, serie I, n°2, agosto 1946) •

Giornale formato 

88/06

  • Editoriale • Mosca ha fretta. Mondo del lavoro Ribattendo i chiodi in tema di sindacato Ricette antidisoccupazione esportansi Testi • La classe dominante italiana e il suo Stato nazionale III (da “Prometeo”, serie I, n°2, agosto 1946) Scritti • Conformismo e riformismo vanno di pari passo (Note su Cile e Israele) Algeria: piombo e riforme Realtà e prospettive della crisi jugoslava Degrado ambientale e declino sociale A caccia di benemerenze nazionali Sul Terzo e sul Quarto Mondo la Chiesa ha detto la sua Achille, il grande si sta aggiornando E sarebbe questo il “coraggio di essere giovani”? All’arrembaggio del potere borghese (PCI e PSI) Europa e Italia all’avanguardia

Giornale formato 

 

                                                                                                                                     

    1987«Il Programma comunista»          «Il Programma comunista» 1989 

 

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'