Martedì, 19 Gennaio 2021

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 


Per l’azione generale proletaria contro la reazione (Il Comunista, 20 luglio 1922)

Il Comunista, 20 luglio 1922

Alla Segreteria Nazionale dell’Alleanza del Lavoro

Cari compagni,

Ci indirizziamo direttamente e pubblicamente a voi per una proposta esplicita.

La situazione è tale che non abbiamo di prospettarne le motivazioni: ci limitiamo a chiedere che procediate ad esaminarla con la massima urgenza e prendiate una decisione immediata.

Vi domandiamo di convocare insieme al Comitato Nazionale dell’Alleanza del Lavoro un convegno di delegati dei Comitati locali dell’Alleanza del Lavoro di tutte le zone d’Italia in cui ferve in questo momento la lotta del proletariato contro la reazione, per deliberare la scesa in campo di tutte le forze della classe lavoratrice.

Siamo sicuri che l’appello che vi rivolgiamo e nel quale sono certamente solidali tutte le organizzazioni proletarie e le masse delle zone in lotta sarà efficacemente raccolto, e vi salutiamo al grido di: Viva fronte unico proletario e l’azione generale delle masse contro la reazione!

Il comitato esecutivo del P.C.I.

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'